Zoro: Gazebo su Rai 3, il video della prima puntata

I protagonisti di 'Gazebo'
Ecrit par

E’ andata in onda domenica 3 marzo su Rai 3 la prima puntata di ‘Gazebo’, la nuova trasmissione di Diego Bianchi, video-blogger meglio noto come Zoro. Guarda il video del replay su melty.it!

I disegni di Makkox, le chiacchiere con persone comuni, attori e opinionisti romani, ma soprattutto i video della solita ‘Tolleranza Zoro’ per commentare l’esito delle elezioni: tutto questo è stato ieri ‘Gazebo’, la nuova trasmissione di Diego Bianchi che va in onda ogni domenica su Rai Tre alle 23: 40 (fascia Dandini, fascia protetta per chiunque non abbia voglia di sentire cose intelligenti alla tv). Nelle vesti di presentatore Zoro non è a suo agio come quando mette in scena i suoi monologhi auto-filmati. Guardando sprazzi di trasmissione, si rimane spaesati, come quando dietro le telecamere c’è Celentano: tempi più lenti, sincopati, lunghe riflessioni. Zoro invita i suoi amici e altre persone incontrate in un’occasione speciale: il tassista dalla barba lunga Mirko Matteucci, l’attore Valerio Mastrandrea, il fotografo che aprì le porte alla folla durante il blindato meeting di Bersani e Renzi durante la campagna elettorale.

>>> Guarda il video della prima puntata di 'Gazebo' sul sito di Rai Tre

Ma nulla è edificante come i video di ‘Tolleranza Zero’. E’ in quelle vesti che il blogger romano, senza improvvisare, offre le sue più lucide analisi politiche. “Che facevamo noi alla finestra? ”, si chiede il militante PD. “Parlavamo al Paese”, gli risponde il suo alter ego. “Abbiamo non vinto”, è la conclusione. “Abbiamo perso. Semo stronzi, responsabilmente stronzi”. Azzeccata la definizione anche per il voto massiccio al M5S di Beppe Grillo, che proprio oggi a Roma ha scelto Vito Crimi e Roberta Lombardi come capigruppo al Senato e alla Camera: “E’ il voto del momento, come il Gangnam Style. Senza senso, ma liberatorio”. Arriverà il giorno in cui il Partito Democratico ascolterà Zoro?

Zoro: Gazebo su Rai 3, il video della prima puntata
Crediti: Archivio web