XLove: “La violenza sulle donne si vince denunciandola” (VIDEO)

X Love 15 gennaio
Ecrit par

A XLove Nadia Toffa come consuetudine entra con grazie nelle storie più profonde incentrandosi stavolta sui dolori delle donne vittime di violenza fisica e sessuale

L’amore non può essere violento e se lo è non amore. Concetto semplice, lapalissiano eppure difficilissimo da rendere oggettivo, ancora, per molte donne. Il servizio di Nadia Toffa della puntata di oggi di XLove (leggi anche: Xlove Marta e Mauro)ha cercato di ribadirlo. Se un uomo alza le mani, non è un uomo. Se un uomo alza le mani, non è un uomo innamorato. È una persona pericolosa e va denunciata. La storia che la Toffa racconta con eleganza e schiettezza è quella di Rosaria Aprea una delle bellissime partecipanti dell'ultima edizione di Miss Italia. A 18 anni Rosaria ha conosciuto Antonio, all'inizio lui era gentile ma qualche mese dopo il suo comportamento è cambiato in peggio per colpa di una gelosia, anticamera palese di un’insana ossessione. "Lo difendevo perché gli volevo bene" ammette Rosaria alla quale è stata asportata la milza per un calcio all'addome.

XLove: “La violenza sulle donne si vince denunciandola” (VIDEO)

Fortunatamente l’ex fidanzato di Rosaria è stato condannato a 8 anni ma il terrore ancora aleggia nella vita della ragazza che ammette con dolore alle telecamere: “quando uscirà, spero che non mi uccida. Mi rimprovero il fatto di averlo sempre perdonato". Anche Miss Mondo 2008 è stata vittima di violenza. Aveva 17 anni ed è stata violentata. Non è una rarità che le donne vittime di violenza sessuale si sentano in qualche modo in colpa, e soffrano di autolesionismo. Toffa entra nel cuore della sofferenza di molte di loro e lo fa in punta di piedi, quasi timidamente. Come quando intervista Alison: stuprata ripetutamente e pugnalata all'addome una trentina di volte. Questi racconti, duri e sentiti, dolorosi per chi rivive l’atrocità ma utilissimi per salvare chi in questo momento ha paura. Il titolo del servizio della Toffa (qui disponibile) dice la verità “la violenza sulle donne si vince denunciandola”.

Crediti: web