X-Men Apocalypse: Michael Fassbender strappalacrime sul set

Michael Fassbender è Magneto
Ecrit par

Intervenuto al San Pedro International Film Festival, il regista Bryan Singer ha rivelato alcuni retroscena di "X-Men: Apocalypse", su tutti una scena commovente di Michael Fassbender.

Sono passati 20 anni dall'uscita de "I Soliti Sospetti", pellicola cult che ha consacrato il talento di Bryan Singer. Il regista di "X-Men: Apocalypse" (ecco il teaser trailer del film), intervistato al San Pedro International Film Festival proprio in occasione dell'anniversario del film con protagonista Kevin Spacey, ha rivelato alcuni retroscena riguardanti "X-Men: Apocalypse" (si parla di un crossover tra Wolverine e Deadpool). Innanzitutto, Singer ha detto che "sarà il film film più lungo della saga", ed ha poi proseguito: "Solitamente tengo i film degli X-Men sotto le due ore, ma credo che questo le supererà. Ci sarà anche un omaggio alla saga, avrete modo di vederlo nel trailer (davvero cool) che uscirà tra circa 6 mesi. Sarà un film lungo ma per nulla noioso". "X-Men: Apocalypse" è a tutti gli effetti la sfida più ardua per Bryan Singer, che nel frattempo si coccola una delle sue stelle, ovvero Michael Fassbender, convincente anche nei panni di Steve Jobs nel biopic sul fondatore della Apple. Ecco cosa dice il regista a proposito di 'Magneto': "Michael ha fatto qualcosa di meraviglioso in questo film...Eravamo alla fine di una scena e mi ha chiesto di non tagliare, ha continuato e ha fatto una cosa che mi ha fatto piangere. Nn mi era mai successo, tant'è che il capo della mia compagnia mi ha dato un kleenex. Simon Kinberg, lo sceneggiatore che di solito non tradisce alcuna emozione, stavolta si è commosso. È stato così bello, nessun attore aveva mai fatto questo per me. Michael ha portato la scena ad un altro livello. È una scena straziante, non la classica scena da cinecomic. Subito dopo sono andato da lui, l'ho abbracciato e gli ho detto: 'Grazie Michael per questo regalo. Ora ho bisogno che tu lo faccia nuovamente'. E lui lo ha fatto ed è stato nuovamente stupendo".

X-Men Apocalypse: Michael Fassbender strappalacrime sul set

Bryan Singer non smette di elogiare Michael Fassbender: "È un attore straordinario, può passare da una scena emotivamente devastante a ballare 'Blurred Lines' durante le pause. Lui, James McAvoy e il mio villain Oscar Isaac sono i tre più grandi attori viventi, almeno per quel che riguarda la loro fascia di età. Non otterranno alcun premio o riconoscimento per tutto ciò perché si trovano in un film degli 'X-Men', e i cinecomic solitamente non vengono mai premiati. Ma hanno offerto una performance straordinaria in questo film. 'X-Men: Apocalypse' è davvero emozionante, amo il pathos dei personaggi e le loro dinamiche relazionali". "X-Men: Apocalypse" (guarda i look dei personaggi) uscirà nelle sale italiane il 26 maggio 2016 e il cast, oltre ai già citati Fassbender, McAvoy e Isaac comprende tra gli altri Jennifer Lawrence (Mystica), Nicholas Hoult (Bestia), Olivia Munn (Psylocke), Ben Hardy (Arcangelo) ed Evan Peters (Quicksilver).

X-Men Apocalypse: Michael Fassbender strappalacrime sul set - photo
X-Men Apocalypse: Michael Fassbender strappalacrime sul set - photo
X-Men Apocalypse: Michael Fassbender strappalacrime sul set - photo
Crediti: Youtube, web , Collider, Entertainment Weekly