X Factor 8: Mario Gavino Garrucciu quarto, la fotostoria

Mario con la sua inseparabile chitarra
Ecrit par

Mario Gavino Garrucciu è il quarto classificato a X Factor 8. Il suo duetto con Arisa è stato un bel momento della finale ma non è bastato a salvarlo dall'eliminazione. Ecco la fotostoria del suo percorso a X Factor 8.

Mario Gavino Garrucciu è il primo eliminato della finale di X Factor 8. Per lui la finale non è andata purtroppo oltre la prima fase. Con dei personaggi amatissimi come Lorenzo, Madh e Ilaria con cui scontrarsi aveva davvero minime speranze per poter vincere e così è stato. Il ragazzo sardo è stato eliminato subito: non è bastato il bel duetto con Arisa nella prima manche per salvarlo. Il ragazzo ha comunque mostrato tutta la sua umiltà anche nel momento più triste della sua bellissima avventura a X Factor 8. Tanti gli applausi del pubblico, tanta la commozione negli occhi di questo cantautore che si è subito distinto come "cantore del popolo" capace di mostrare a tutti le sue grandi capacità grazie ad un'inedito come "All'orizzonte", subito schizzato ai primo posti delle classifiche italiane a pochi giorni dalla sua pubblicazione sul web. Era sin da subito tra i favoriti per la finale, ma si è dovuto per forza di cose scontrare con la bravura dei suoi avversari, tutti agguerriti e amatissimi dal pubblico. Questo non sminuisce di certo il grande talento di questo grande artista, salutato con una standing ovation da tutto il pubblico e dai giudici, commossi per l'addio di un ragazzo amato da tutti ma forse troppo debole rispetto a tutti gli altri. Nel mercato discografico italiano potrà comunque dire la sua, nonostante il quarto posto a X Factor 8.

X Factor 8: Mario Gavino Garrucciu quarto, la fotostoria - photo
X Factor 8: Mario Gavino Garrucciu quarto, la fotostoria - photo

Percorso molto particolare quello di Mario. Tra lui, i giudici e il pubblico è stato subito amore a prima vista. Non poteva che essere altrimenti per un ragazzo umile, originario di Tempio Pausania in Sardegna. Animo e aspetto sono quelli tipici di un ragazzo sardo della sua età, uno di quelli testardi come un mulo e segnati da una vita ricca di soddisfazioni ma anche di qualche difficoltà, come quello di una persona che ha deciso di vivere di musica, la sua passione, dopo aver perso il lavoro. Mario non si è mai arreso e ha deciso di portare tutto il suo talento al servizio della trasmissione di Sky. Una missione quasi impossibile per un ragazzo come lui, ma la sensibilità di un uomo semplice e buono ha fatto il resto. Si è presentato in trasmissione con tanta umiltà, consapevole che Mario poteva essere solo ed esclusivamente Mario, senza filtri e barriere, solo lui, la sua chitarra e la sua musica. Il colpo di fulmine è scattato quasi subito: merito del coraggio nel voler portare subito all'attenzione un inedito, “All'orizzonte”. Chitarra e voce, la storia di un amore finito, tanta grinta, sentimento e una voce potente e ruvida al punto giusto, capace di emozionare soprattutto nei passaggi più intensi. Il pubblico è andato quasi in estasi, i quattro giudici si sono commossi e Mario è entrato in trasmissione dalla porta principale, come uno dei favoriti assoluti per la vittoria finale.

X Factor 8: Mario Gavino Garrucciu quarto, la fotostoria - photo
X Factor 8: Mario Gavino Garrucciu quarto, la fotostoria - photo

Far parte del team Mika gli ha permesso di scoprire anche degli animi diversi all'interno del suo “essere musicale”. Grazie ad un giudice di caratura internazionale è riuscito ad andare oltre i suoi limiti da semplice cantautore, ha scoperto la lingua inglese, pur con qualche piccolo difetto di pronuncia, è andato oltre cantando anche brani meno impegnati e più spensierati come “Hey Ya" con cui ha portato il sardo in tv durante la semifinale. É sempre stato uno dei più amati dal pubblico che lo ha supportato dall'inizio della competizione e si è sempre contraddistinto come uno dei più sinceri all'interno del gruppo. Tutto in lui sembra andare quasi contro quello che richiede oggi il mercato discografico, il modo timido e quasi remissivo di rapportarsi al pubblico e di stare sul palco, la sua voce dallo stampo abbastanza classico e ruvido, il suo aspetto, la sua tenerezza. Si tratta di elementi che, pur se controcorrente, hanno fatto il loro gioco nel mandare il più avanti possibile il cantante sardo, che è quasi sempre stato impeccabile, con una vocalità mai incerta. Sin dall'inizio è stato uno dei punti fermi della trasmissione, uno di quelli destinati ad arrivare in finale, finito al ballottaggio solo una volta e quasi mai a rischio in trasmissione, per un pubblico che lo ha sempre sostenuto e non l'ha mai tradito.

X Factor 8: Mario Gavino Garrucciu quarto, la fotostoria
X Factor 8: Mario Gavino Garrucciu quarto, la fotostoria

Le sue performance sono ancora sotto gli occhi di tutti. La più intensa è stata sicuramente quella su “Enon andar più via” di Lucio Dalla, brano proposto con successo durante il primo live che non ha fatto altro che confermare la più profonda carica emozionale nella voce e nell'intensità di questo ragazzo. Bravura confermata in un altro pezzo cantautorale italiano come “Ragazzo mio” di Tenco, per non parlare dell'intensa “Un giorno credi” di Edoardo Bennato e di “Luci a San Siro” di Vecchioni. L'impronta alla quale Mario ha sempre fatto riferimento è stata chiara: Mika ha provato a dargli una veste nuova, ma un ragazzo così non poteva che dare il meglio di se solo quando confrontato con artisti del suo mondo di riferimento. Mario è un cantautore, ha l'attitudine da cantautore, delle storie da raccontare, dei momenti di vita vissuta che possono essere tramutati solo in musica. Il suo è stato un cerchio quasi perfetto, partito con chitarra acustica e inedito alla mano e che speriamo lo porti nel mondo discografico italiano allo stesso modo in cui si è presentato, senza che nulla di lui venga snaturato. A dire il vero la nuova versione del suo inedito “All'orizzonte”, strizza forse un po' troppo l'occhio al pop da classifica e alle radio, ma non poteva che essere così per un cantate che ha appena iniziato un difficile percorso e che per sbocciare dovrà pur scendere a qualche compromesso. La speranza tra qualche anno è però quella di ritrovare lo stesso Mario Gavino Garrucciu con chitarra acustica che ha fatto emozionare sin dal primo momento.

Crediti: Sky Uno, Youtube, Archivio web