Wii U: Philips fa causa a Nintendo per violazione di brevetto!

Nintendo vs Philips, sarà tribunale?
Ecrit par

Philips vs Nintendo Wii U a causa della violazione di un brevetto da parte della compagnia di Super Mario. In tempi già duri, si aggrava la situazione della nuova console giapponese. Di più su melty.it.

Non c'è pace per Nintendo e per la sua ultima console casalinga, il sottovalutato Wii U. Se i giocatori fedeli alla "grande N" sono probabilmente in festa per le valutazioni più che positive di Mario Kart 8 - in uscita il 30 maggio -, la situazione per la compagnia nipponica non è delle migliori. Se non bastassero infatti i disastrosi risultati di vendita della macchina da gioco, ora il rischio è quello di essere trascinati in tribunale. La nota azienda Philips ha citato in giudizio Nintendo, lamentando la presunta violazione di un brevetto riguardante "una tecnologia di motion control capace di permettere agli oggetti virtuali di seguire il movimento fisico dell’utente.".

Naturale il riferimento al GamePad, il controller simil-tablet in dotazione di Wii U. Philips sostiene di aver già informato Nintendo sulla questione nel dicembre del 2011, senza però impensierire la casa di Super Mario, che ha continuato ad investire sulla sua nuova console e sul progetto concepito in origine. Nonostante la questione possa essere in qualche modo risolvibile, è noto che le diatribe sui brevetti possono prolungarsi anche per anni, portando la compagnia ad ingenti perdite economiche. Se Philips riuscisse poi a far valere le sue ragioni, il rischio è addirittura il ritiro dal commercio di Wii U, già alla rincorsa delle console rivali (PS4 vs Xbox One vs Wii U: Vendite a confronto a ritmo di "Console War"). Volessimo fare facile ironia, Nintendo potrebbe aver trovato il modo di "cancellare" la sua piattaforma più sfortunata dagli annali.

Crediti: Nintendo