Vuelta di Spagna 2015: Chris Froome c'è, sfida Nibali, Aru e Quintana

Chris Froome e la maglia rossa Contador
Ecrit par

Chris Froome parteciperà alla prossima Vuelta di Spagna 2015. Il britannico dà la conferma dal suo account Instagram e si aggiunge a Nibali, Aru, Quintana e Valverde.

Non c'è ancora l'ufficialità ma Chris Froome parteciperà alla Vuelta di Spagna 2015. A dare la notizia è stato proprio il corridore britannico tramite il suo account di Instagram: "Aspettando la Vuelta. Dura ma sempre eccitante per il pubblico", con una foto scattata in salita insieme a Contador. Froome è stato inserito nella lista di 14 corridori provvisori. La maglia gialla del Tour 2015 potrebbe partecipare al secondo giro della stagione, come accadde nelle precedente. Froome non ha mai vinto la Vuelta. Nelle sue tre partecipazioni alla corsa spagnola Froome è giunto secondo nel 2011, quarto nel 2012 a oltre 10 minuti dalla maglia rossa Alberto Contador e di nuovo secondo nel 2014, sempre dietro al Pistolero della Tinkoff-Saxo. Non c'è il pericolo che il keniota bianco arrivi anche quest'anno dietro Contador, che ha chiuso la sua stagione dei giri con il Tour de France. Lo spagnolo all'inizio dell'anno aveva fatto intendere di voler disputare tutti e tre i grandi giri, tornando indietro sui suoi passi dopo la fine della Grande Boucle. Troppa la stanchezza accumulata tra Tour e Giro d'Italia. La vittoria della maglia rosa a quasi 33 anni gli è costata troppo. Froome invece punta forte a vincere la maglia rossa di leader della classifica generale della Vuelta per cercare il "Grand slam career" dei grandi giri. Nibali c'è già riuscito vincendo in anni diversi Giro, Tour e Vuelta. Froome invece ha vinto due volte il Tour senza riuscire mai a fare il double in stagione. Il keniota bianco ha dimostrato sempre grande continuità di prestazioni senza il guizzo del campione che scrive la storia dello sport in bicicletta.

Vuelta di Spagna 2015: Chris Froome c'è, sfida Nibali, Aru e Quintana

Al Giro Froome non è andato oltre il 36° posto del 2009 e nel 2010 fu squalificato per essersi fatto trainare dalla sua ammiraglia. La Vuelta non è affatto facile come corsa. Nelle 21 tappe ci sono ben 44 salite, con ben 13 frazioni di media e alta montagna. In programma anche due cronometro: una individuale e una a squadre, per 46 chilometri totali. Si parte il 22 agosto con la cronometro a squadra di 7,4 km da Puerto Banus a Marbella e si arriva il 13 settembre a Madrid dopo 3.374,4 chilometri di percorso. Alla Vuelta 2015 partecipano Vincenzo Nibali e Fabio Aru, che sfideranno Froome per la vittoria finale. Per Aru il compito è da gregario nelle salite, sebbene la sua condizione fisica dovrebbe essere migliore visto il riposo dopo il Giro. Non funge da gregario Nairo Quintana, che rimane il favorito alla vittoria finale per le sue caratteristiche di scalatore. Il colombiano della Movistar non dovrà sbagliare strategia come al Tour, dove ha atteso troppo per attaccare e alla fine è rimasto con un pugno di mosche in mano. Per Quintana la Vuelta non è mai stata fortunata, con un 36° posto e un ritiro nelle due partecipazioni. Al suo fianco però avrà Alejandro Valverde, spagnolo che la corsa a tappe in Spagna la conosce molto bene. Il Murciano la Vuelta l'ha vinta nel 2009 ed è andato tre volte sul podio tra 2012 (2°), 2013 e 2014 (3°). Gli ingredienti per un grande spettacolo sulle strade spagnole ci sono, non resta che aspettare l'inizio.

Crediti: gopro, froome