Voti ufficiali Gazzetta Juventus-Milan e Bologna-Roma Fantacalcio 2015-2016

Paulo Dybala esulta dopo il gol in Juve-Milan
Ecrit par

I voti ufficiali di Juventus-Milan e Bologna-Roma. A segno Dybala nella Juve. A Bologna a segno l'ex Destro e Masina; per i giallorossi un rigore a testa per Pjanic e Dzeko.

Gli anticipi lasciano l'amaro in bocca a Milan e Roma, facendo felici Juventus e Bologna. Al Dall'Ara finisce 2-2 con tre rigori, una statistica che non si vedeva da Juve-Roma di due anni fa, quando ad arbitrare ci fu sempre Rocchi. La squadra di Garcia a differenza di molte altre partite non va in vantaggio nel primo quarto d'ora di gioco, anzi avviene il contrario. Sono i rossoblù che cominciano meglio e giù preparati alla battaglia di fango. Si perché la pioggia intensa ha trasformato il terreno di gioco in un campo di pozzanghere con molti rimbalzi falsati per l'acqua abbondante. Come dicevamo è stato il Bologna a passare in vantaggio e anche con una certa legittimità. E' stato il difensore Masina a siglare la rete su mischia e una serie di batti e ribatti che alla fine hanno premiato il tiro dell'italo-marocchino. La Roma ha prodotto un solo tiro in porta nel primo tempo ma nella ripresa ha legittimato i due rigori. Il primo lo ha siglato Pjanic dopo un fallo di mano di Mounier su cross di Florenzi; il secondo di Dzeko per un fallo di Rossettini su Iturbe. A cinque minuti dalla fine Torosidis ha steso Giaccherini con grande ingenuità e ha consegnato a Destro il gol dal dischetto. La Roma continua ad avere le sole amnesie difensive e spreca una grossa occasione per mettere pressione a Inter, Fiorentina e Napoli, tutte impegnate domani.

>>> Leggi su melty >>> voti ufficiali Gazzetta di Bologna-Roma 2-2

Nel posticipo della 20,45 tra Juventus e Milan regna la noia. La partita ha offerto poco spettacolo ed è il sintomo che qualcosa nelle due squadre non va come debba andare. Troppo lenta la manovra bianconera, che è riuscita ad espugnare la difesa del Milan solo dopo 65 minuti di gioco con Dybala. Allegri deve incassare il forfait di Evra e sbaglia a inserire Hernanes nella formazione titolare. Il profeta è l'ombra di sé stesso e non riesce mai a rendersi pericoloso. Allegri in vista della Champions ha preferito far riposare Bonucci, Khedira e Morata. Si è sentita soprattutto la mancanza dell'attaccante bianconero. Manzukic appare troppo staccato dalla manovra e poco mobile per perforare una buona difesa come quella rossonera. Già, al Milan invece non si capisce quanto si possa chiedere di più. Quasi mai pericolosi in attacco, i rossoneri ci hanno provato ma Niang è stato fumoso, Bacca stretto nella morsa dei centrali e l'unico più vivace è apparso Cerci. Per il resto il centrocampo ha aiutato poco e male e gli esterni Abate e Antonelli hanno pensato più a difendere che ad offendere. Manca anche un po' di convinzione di far parte di una grande squadra proprio perché mancano i giocatori che possano elevare il livello da medio-alto ad alto, indispensabile per lottare per lo scudetto e le prime tre posizioni. I voti ufficiali Gazzetta di Juventus-Milan. JUVENTUS: Buffon 6; Lichtsteiner 6, Barzagli 6,5, Chiellini 6, Evra 6 (dal 29′ p.t. Alex Sandro 7); Sturaro 6, Marchisio 6,5, Pogba 6,5; Hernanes 5 (dal 1′ s.t. Bonucci 6); Dybala 7 (dal 36′ s.t. Morata s.v.), Mandzukic 5,5. MILAN: Donnarumma 6,5; Abate 5, Alex 5, Romagnoli 6,5, Antonelli 5; Kucka 6 (dal 29′ s.t. Luiz Adriano 5,5), Montolivo 6, Bonaventura 6,5; Cerci 5, Bacca 5,5, Niang 6 (dal 39′ s.t. Honda s.v.). Gol: Dybala. Ammoniti: Sturaro, Kucka, Lichtsteiner, Alex. Assist: Alex Sandro.

Crediti: web , Getty Images