Voti Gazzetta Samp-Cesena 0-0 e Juventus-Lazio 2-0 anticipi 31^ serie A

Miroslav Klose della Lazio
Ecrit par

Fantacalcio, voti Gazzetta anticipi 31^ serie A Samp-Cesena 0-0 e Juventus-Lazio 2-0. Le reti dello Juventus Stadium di Tevez e Bonucci. Espulso Cataldi nel finale.

Fantacalcio, i voti Gazzetta di Samp-Cesena e Juventus-Lazio, anticipi della 31^ giornata della serie A. La Samp non riesce a violare la porta romagnola e si deve accontentare del pareggio. Domani Torino, Milan e Inter hanno la possibilità di accorciare e sognare un finale di stagione da impresa. La Juve invece affonda i sogni di una Lazio che non è ancora al livello dei bianconeri, troppo forti in Italia e ora al countdown per lo scudetto. SAMPDORIA-CESENA 0-0. Mihajlovic conferma l'intento della vigilia con il poker di punte. Dietro Okaka svariano Eto'o, Muriel ed Eder. La sorpresa è Mesbah a sinistra al posto di Regini. Nel Cesena Di Carlo boccia la coppia Djuric-Defrel e lancia Succi a sorpresa e si affida a Rodriguez, più volte utilizzato quest'anno. Confermato Brienza dietro le due punte. La prima occasione giunge solo al 21'. Agliardi smanaccia e la palla rimane in area ma finisce sui piedi di Muriel: il tiro del colombiano però è alto. Tre minuti dopo è Eder ad avere la palla del vantaggio ed è solo la precisione del piatto dell'italo brasiliano a mancare di precisione. Alla mezz'ora i romagnoli vanno vicino al vantaggio: Giorgi serve Rodriguez ma il diagonale dell'attaccante è preda di Viviano in due tempi. Il forcing dei bulcerchiati continua sebbene con ritmi non sempre forsennati. Nel finale di partita i padroni di casa aumentano il ritmo e costruiscono altre due occasioni. Al 41' è di nuovo Eder a calciare ma la sua conclusione finisce molto alto. Al 45' c'è la più grande opportunità per la Samp. Okaka aspetta l'inserimento di Mesbah: all'altezza del dischetto l'algerino non calcia col suo piede e il risultato è pessimo.

Voti Gazzetta Samp-Cesena 0-0 e Juventus-Lazio 2-0 anticipi 31^ serie A

Nella ripresa la Samp aumenta il ritmo per provare a trovare il gol vittoria, il Cesena invece non riesce a uscire dalla propria metà campo e i contropiede si fanno sempre più rari. Gli spazi tuttavia scarseggiano e Mihalovic deve inventarsi qualcosa. Così al 23' il tecnico serbo richiama Muriel e lancia Correa, alla sua terza presenza dal suo arrivo a gennaio. Alla mezz'ora la Samp va molto vicina al vantaggio con Romagnoli, il cui colpo di testa viene spazzato sulla linea da Lucchini. Al 37' Eto'o aggira il muro romagnolo e serve con un tocco sotto De silvestri: stop di petto e diagonale che lambisce il palo alla destra di Agliardi. Al 41' si fa vedere il Cesena con il neo entrato Defrel: conclusione sul primo palo e parata in due tempi come nel primo tempo per Viviano. Il finale è un assedio all'area del Cesena. Al 42' l'ultima occasione è propiziata da Okaka e finalizzata da Mesbah, su cui Agliardi non si fa sorprendere. Negli ultimi secondi di gioco ci vuole una grande chiusura difensiva di Obiang su Defrel per evitare la beffa. >>>>> I voti Gazzetta di Sampdoria-Cesena

Voti Gazzetta Samp-Cesena 0-0 e Juventus-Lazio 2-0 anticipi 31^ serie A

JUVENTUS-LAZIO 2-0. Allegri sconfessa le previsioni e schiera una Juventus inedita. In attacco gioca Matri e non Morata. A centrocampo Vidal scende in campo e a riposare è Lichtsteiner, al cui posto gioca Padoin. In difesa confermato Barzagli, insieme a Bonucci e Chiellini. L'inizio della partita è di marca biancoceleste. Al 4' Mauri controlla in area ma alla fine viene chiuso da Chiellini. La Lazio è molto aggressiva e la Juve soffre in questa prima fase del match. Il primo squillo dei bianconeri è di Marchisio poco prima del quarto d'ora: gran tiro dia fuori che si spegne di poco a lato. Al 17' la Juve a sorpresa è in vantaggio. Lancio lungo su cui Vidal spizza per la fuga di Tevez: diagonale dell'Apache e gol. E' il 19esimo della stagione per l'argentino, che eguaglia così il record dello scorso anno in A. Al 25' Klose ha l'opportunità di siglare il pareggio ma il tiro del tedesco è fermato in angolo da Bonucci. E' proprio il difensore che al 29' a infilare per la seconda volta la Lazio. Mauricio e Cana lasciano avanzare il difensore che con un perfetto tiro trova l'angolo basso. Al 48' la squadra bianconera v vicino al 3-0 con Evra, il cui colpo di testa esce di un nulla.

Voti Gazzetta Samp-Cesena 0-0 e Juventus-Lazio 2-0 anticipi 31^ serie A

Nella ripresa Pioli prova subito a dare una scossa ai suoi. Fuori Brafheeid e dentro Antonio Candreva. Al 6' Mauricio salva su Matri, favorito da un rimpallo e pronto a involarsi verso la porta laziale. Al 13' Allegri fa entrare Morata al posto di Matri. La Lazio prova a fare la partita e la Juve risponde con delle ripartenze fulminee. Al 17' un destro a giro mette i brividi alla difesa biancoceleste. Tre minuti dopo da una punizione dal limite dell'area Candreva calcia potente ma centrale e Buffon è attento ad alzare sopra la traversa. Al 24' Biglia ci prova con un missile ma Buffon in due tempi sventa il pericolo. Nel finale la Lazio paga lo sforzo e la Juve gestisce il vantaggio co un possesso palla. Negli ultimi minuti di gioco Cataldi fa anche in tempo a farsi espellere per un'entrata da dietro su Tevez. Un fallo si frustrazione che non permetterà al giovane centrocampista di giocare con il Chievo domenica prossima. Felipe Anderson quasi allo scadere prova a segnare il gol della bandiera ma Buffon ci mette ancora una volta una pezza e mantiene la sua porta inviolata. >>>>> I voti Gazzetta di Juve-Lazio

Crediti: Diego Carvalho, web , Reuters