Voti Gazzetta Milan-Verona 2-2 26^ giornata serie A

Jeremy Menez, autore del gol del pareggio
Ecrit par

Fantacalcio, i voti Gazzetta Milan-Verona 2-2 della 26^ giornata di serie A. Ospiti in vantaggio con Toni, raggiunti e sorpassati da Menez (rigore) e dall'autogol di Tachtsidis. Al 95' è Nico Lopez a firmare il pari.

Fantacalcio, i voti Gazzetta di Milan-Verona 2-2 della 26^ giornata di serie A. Il match si decide all'ultimo minuto di recupero grazie al gol del neo entrato Nico Lopez, che si dimostra uno dai gol pesanti, con questo cinque in stagione. Rossoneri che pregustavano la rimonta grazie al rigore trasformato da Menez (fallo su Mexes di Jankovic) e all'autogol di Tachtsidis su tiro di Mexes. Ma andiamo alla cronaca di Milan-Verona 2-2. Inzaghi sorprende tutti lasciando Destro e Bocchetti in panchina, schierando al loro posto Pazzini e Mexes. Mandorlini conferma Juanito Gomez nel tridente completato da Toni e Jankovic. Al 12' un veloce contropiede del Verona sfocia nel tiro di Sala, che finisce non lontano dal palo più lontano della porta difesa da Diego Lopez. Al 15' il portiere rossonero sbaglia l'uscita sul cross in area di Tachtsidis e Toni non riesce a ribadire in rete. Al 17' Muntari commette una sciocchezza atterrando Ionita in area. Per l'arbitro Giacomelli è calcio di rigore e dal dischetto Luca Toni segna il suo 11esimo gol con uno scavetto. Al 28' il primo vero tiro in porta dei rossoneri arriva da Mexes, con un tiro sporco che non impensierisce Benussi. Alla mezz'ora Ionita va via sulla fascia destra, mette a sedere un rossonero e poi impegna Diego Lopez in una parata di piede. Tante le praterie per gli scaligeri quando il Milan si sbilancia. Il Milan nel finale di tempo aumenta il ritmo e mette pressione alla retroguardia del Verona. Al 40' altra grande sciocchezza in area di rigore, stavolta è commessa da Jankovic, che non si accorge dell'arrivo di Mexes e lo mette a sedere con uno sgambetto. Rigore solare, che viene concretizzato da Menez con un tiro centrale.

Voti Gazzetta Milan-Verona 2-2 26^ giornata serie A

Nella ripresa dopo appena due minuti il Milan passa in vantaggio. Una palla si alza in area, Menez svetta su tutti e imbecca il connazionale Mexes: il francese vince un rimpallo, scarta il portiere e poi trova l'autogol di Tachtsidis. Nell'azione si fa male Marques, sostituito da Mandorlini con Rodriguez. Al 55' rinviene il Verona, con l'inserimento di Sala e il giro palla su Toni: destro a giro dell'attaccante senza pretese. Al 65' ci prova Jankovic, il cui colpo di testa finisce troppo alto sopra la traversa. Al 72' il Verona va vicino al pareggio. Ionita serve Tachtsidis al limite dell'area: controllo fortunato di mento e tiro al volo che finisce sulla traversa e sbatte al di fuori della linea di porta. Sull'azione successiva i rossoneri sfruttano male il contropiede con Honda, il cui tiro si spegne due metri sopra la porta scaligera. Al 75' Inzaghi decide di togliere Pazzini per inserire Bocchetti. Per allegerire la pressione i rossoneri ci provano con Poli senza troppi pericoli per Benussi. All'ultimo dei cinque minuti di recupero Mexes e Bocchetti sbagliano l'anticipo su Juanito: sponda dell'attaccante per Nico Lopez, controllo da fenomeno e diagonale vincente del Conejo, che segna il il 5° gol in questo campionato, pesante come non mai per il futuro della panchina di Pippo Inzaghi. >>>> A breve i voti Gazzetta di Milan-Verona 2-2

Crediti: web , reuters