Voti Gazzetta Atalanta-Lazio 1-1 34^ Serie A

Marco Parolo festeggiato dai compagni
Ecrit par

Fantacalcio, i voti Gazzetta Atalanta-Lazio 1-1, 34^ giornata di Serie A. Gol segnati da Biava e Parolo nella ripresa. Biancocelesti ora a -1 dalla Roma. Bergamaschi rimangono a nove punti da Cagliari (monday night col Parma) e Cesena.

Fantacalcio, i voti Gazzetta di Atalanta-Lazio della 34^ giornata di serie A. La Lazio pareggia 1-1 con l'Atalanta e viene sorpassata al secondo posto dalla Roma (qui i voti Gazzetta di Roma-Genoa 2-0). I gol sono stati siglati dall'ex Biava e da Parolo (assist Cataldi), entrambi nel secondo tempo e su angolo. I biancocelesti perdono due punti nei confronti dei cugini giallorossi e si posizionano al terzo posto. Lo scontro diretto è in programma alla penultima giornata, che potrebbe decidere le sorti per il secondo posto e l'accesso diretto alla Champions League del prossimo anno. La Lazio però non è quella di un paio di settimane fa. La stanchezza di Felipe Anderson, l'assenza del metronomo Biglia a centrocampo e della roccia De Vrij in difesa sono fattori che pesano nella performance dei giocatori di Pioli. Oggi inoltre mancava Miroslav Klose, quattro volte in gol nelle ultime cinque partite. Non è stato all'altezza Balde Keita, che si è divorato almeno tre palle gol nette e con un palo all'attivo. I voti di Atalanta-Lazio. ATALANTA: Sportiello 6,5, Bellini 6,5, Biava 7, Masiello 6, Del Grosso 6,5, Cigarini 7 (dal 34’ s.t. Moralez 6), Carmona 6,5, Migliaccio 6,5, D’Alessandro 6,5 (dal 24’ s.t. Zappacosta 6,5), Pinilla 6,5 (dal 24’ s.t. Bianchi 6), Gomez 7. LAZIO: Marchetti 7,5, Basta 6, Mauricio 4,5, Ciani 5,5, Radu 4,5 (dal 24’ s.t. Braafheid 6), Cataldi 5,5, Parolo 6,5, Candreva 5, Mauri 5 (dal 19’ s.t. Djordjevic 6), Keita 5,5 (dal 31’ s.t. Perea 6), Felipe Anderson 6.

Voti Gazzetta Atalanta-Lazio 1-1 34^ Serie A

Ancora una volta decisivo invece Marco Parolo, al nono gol in questo campionato e al suo record in carriera. Infine una menzione per Marchetti e una super parata su Gomez. Il portiere è tornato quello di un paio di stagioni fa, strepitoso fra i pali e attento nelle uscite. L'Atalanta ha il grande merito di aver giocato su ogni palla, pressando la Lazio spesso già a metà campo. Ottima la prestazione di D'Alessandro, il migliore in campo tra i suoi. Molto bene anche il Papu Gomez, vicino al gol nella ripresa. Ma la Dea è stata brava anche a ridurre gli attacchi di Candreva a destra e Felipe Anderson a sinistra. Il rimpianto per la squadra allenata da Edy Reja è non aver chiuso la partita quando ne ha avuta la possibilità. Il pareggio però consente ai bergamaschi di muovere la classifica quel che basta e rimanere sempre a nove punti da Cagliari (gioca domani) e Cesena (sconfitta dalla Fiorentina).

Crediti: Diego Carvalho, afp