Valentino Rossi: Perché il GP di Assen sarà il più importante dell'anno

Una gara fondamentale quella che Rossi correrà ad Assen
Ecrit par

Il secondo posto in griglia ad Assen davanti ad un grande Dovizioso sarà fondamentale per Valentino Rossi, pronto ad affrontare la gara più importante dell'anno.

La vittoria nel GP di Barcellona lo ha rilanciato confermando per l'ennesima volta uno stato di forma incredibile. Le prove del venerdì e le qualifiche del sabato ad Assen ci hanno regalato un Valentino Rossi ancora una volta fortissimo, bravo a ottenere un secondo posto in condizioni incerte davanti ad un altrettanto incredibile Dovizioso. Il risultato del numero 46 è chiara dimostrazione dell'altissimo livello di competitività raggiunto e di una sicurezza nei propri mezzi invidiabile. Le condizioni climatiche variabili hanno regalato ai piloti una pista prima bagnata e poi umida, una situazione anomala rispetto al sereno del venerdì ma che potrebbe ripetersi anche in gara. Rossi era stato già piuttosto competitivo in condizioni normali, con un passo gara strepitoso, ma ha dimostrato di poter essere al massimo della forma anche con asfalto umido. Questa consapevolezza gli ha permesso di ottenere una prima fila fondamentale, soprattutto alla luce del quarto posto di Marquez, caduto nei primi minuti del turno e alle profonde difficoltà di Lorenzo, solo undicesimo e come al solito in crisi nera sul bagnato.

Valentino Rossi: Perché il GP di Assen sarà il più importante dell'anno

Il Dottore ha avuto sin dall'inizio la consapevolezza di avere davanti la gara più importante dell'anno, quella decisiva per tracciare le gerarchie del mondiale, quella capace di rilanciarlo definitivamente per la testa della classifica. Sapeva di andare a correre su una pista favorevole, che lo ha visto trionfare lo scorso anno e nel quale si è trovato a suo agio sin dai primi giri. Sapeva bene che Assen non sarebbe stato solo quello e si è preparato agli imprevisti, come sempre dettati dal maltempo e dalla pioggia. Anche qui il lavoro fatto dal team è stato eccelso e gli ha permesso di essere competitivo anche in una situazione anomala. Un lavoro certosino per minare le certezze dei rivali e spaventarli e per rilanciarsi in vista di una gara impossibile da decifrare fino al semaforo verde. Occorrerà vedere che tempo farà, quali saranno le condizioni dell'asfalto, in che modo si riuscirà a sfruttare il lavoro del warm up in ottica gara.

Valentino Rossi: Perché il GP di Assen sarà il più importante dell'anno

Rossi sembra avere le carte in regola per essere competitivo in ogni condizione, ma tante cose potrebbero cambiare in una MotoGP come sempre appesa a un filo. Fare previsioni è per ora impossibile, ma vedere due italiani nelle prime due posizioni è un risultato importante e di speranza per una gara che, speriamo, veda protagonista anche la Ducati. Rossi dovrà cercare di portare a casa il massimo della posta e di finire davanti ai suoi grandi rivali per il titolo. Allo stesso tempo dovrà rischiare il meno possibile se le condizioni si faranno difficile e sfruttare tutta la sua esperienza per ottenere il massimo. Un errore potrebbe essere fatale ma una vittoria riaprirebbe ulteriormente i conti di un mondiale gara dopo gara sempre più bello, teso e avvincente. Che vinca il migliore!

Segui tutte le altre notizie su ValentinoRossi46.org e clicca mi piace sulla pagina Facebook Valentino Rossi 46 fanpage

Crediti: Valentino Rossi, Archivio web