Valentino Rossi: Marquez e Lorenzo, una tregua è possibile?

Rossi, Lorenzo e Marquez, una tregua è possibile?
Ecrit par

A quasi due settimane dalla fine della MotoGP 2015 non si placano le polemiche sul mondo delle due ruote. Una tregua tra Rossi, Marquez e Lorenzo è ancora possibile?

Questa MotoGP 2015 sembra non voler finire mai. Marquez e Lorenzo continuano a dimostrarsi apparentemente sereni per il buon esito del loro finale di stagione, Rossi continua a chiudersi in un sempre più assordante silenzio e le prospettive per la stagione 2016 non sono certo delle migliori. Per il prossimo mondiale una tregua tra i tre è ancora possibile? Si può tornare a sperare in un mondiale corretto e pulito che appassioni gli spettatori anche senza veleni e polemiche? Il solco tracciato nelle ultime tre gare dell'anno ha aperto una porta che difficilmente riuscirà ad essere chiusa del tutto. La ferità che questo sport ha subito è una delle più pesanti di sempre: la pulizia e la bellezza della MotoGP è stata sporcata da polemiche e veleni, tante persone si sono avvicinate al mondo delle due ruote spinte dalla cattiveria e dalle irregolarità dell'ultimo periodo e tanti altri hanno alimentato questo calderone infuocato con ulteriori polemiche, minacce e insulti. In tutto questo non sembrano davvero esserci prospettive per un 2016 di serenità e sana competizione sportiva. Le posizioni dei tre contendenti in campo si sono in qualche modo radicalizzate e non dobbiamo farci ingannare dalle dichiarazioni apparentemente distensive degli ultimi tempi.

Valentino Rossi: Marquez e Lorenzo, una tregua è possibile?

Rossi è convinto che i due spagnoli lo hanno danneggiato: se con Lorenzo la situazione non è così seria con Marquez ogni tipo di riconciliazione è per ora impossibile; l'italiano ha perso la stima che aveva nei confronti dei due e non riuscirà mai a recuperarla. Marquez ha portato a termine la sua crociata personale, ottenendo il suo obiettivo e mostrandosi per certi versi più forte del rivale italiano; Lorenzo ha infine vinto con merito il titolo mondiale nonostante abbia cercato di inserirsi in una contesa non sua e sia stato in qualche modo “aiutato” dal pilota Honda. Alla luce di questi tre fuochi contrapposti e di tre personalità molto forti e potenti, in che modo si potrà raggiungere una sorta di armistizio per il bene delle due ruote? Starà a Dorna e FIM provare a mettere un argine a tutto questo, riunire i tre contendenti e favorire un confronto costruttivo per il prossimo anno. Servirà anche una chiarezza regolamentare che non permetta più ai mondiali di essere decisi a posteriori come accaduto dopo Sepang. Bisognerà gestire i tre fuochi di questo calderone nel miglior modo possibile, senza però limitare la loro forza in pista.

Valentino Rossi: Marquez e Lorenzo, una tregua è possibile?

Noi crediamo che gli animi tra qualche mese saranno, almeno in apparenza, molto più tranquilli. Tutti e tre eviteranno di tornare in modo pesante su quanto successo, riversando tutta la loro rabbia agonistica sulle corse e su nient'altro. Se Rossi, Marquez e Lorenzo riusciranno a trasformare quanto successo in energia positiva da utilizzare in pista lo spettacolo potrebbe davvero diventare incredibile. Probabilmente i rapporti personali tra i tre, per quanto fossero limitati, non saranno più tranquilli come un tempo, ma se questo si tradurrà in una lotta di alto livello in pista non potremmo che esserne contenti. Si viaggerà però sempre sul filo del rasoio, su una situazione instabile che al minimo scossone potrebbe esplodere nuovamente. Il solco è stato ormai creato e non basterà qualche mese di silenzio per rimarginarlo. Nella testa e nel cuore dei piloti quanto successo non si potrà certo cancellare con qualche curva. Aspettiamoci sorrisi con la stampa e fuori dalla pista ma tanta cattiveria durante le corse. Speriamo che il tutto si mantenga sempre nei binari dello sport: il danno è già stato fatto, facciamo in modo di non peggiorare ulteriormente la situazione.

Crediti: MotoGP, Archivio web