Uomini e Donne presenta Amici 14: Covo di rancori, Briga furioso, Luca e Gabriele rimangono

Amici 14 Speciale del 9 febbraio
Ecrit par

Lunedì 9 febbraio è andato in onda lo speciale di Amici 14 al posto della puntata ordinaria di Uomini e Donne. La puntata è stata l’ennesimo teatro di scontri accesi tra alunni e professori.

L’ormai abituale appuntamento con gli Amici del lunedì (al posto dei tronisti di Uomini e Donne, con disappunto del pubblico – più nutrito – del reality sentimentale del pomeriggio) si è concluso in sangue o quasi. Dopo la sconflitta di Vanessa nella sfida contro Shaila (con le polemiche di Simone che non tollera la nuova ballerina), nella puntata-proseguimento del lunedì la doppia sfida di canto e ballo ha diviso i professori, il pubblico, gli alunni creando una maratona di rabbia. I primi a sfidarsi sono stati Michele e Francesco, con Kledi che cercava di stemperare la tensione rievocando le passate esibizioni danzanti di Maria De Filippi. I due ballerini eseguono le coreografie mentre impazza la polemica in studio; l’ormai solita donna del pubblico accusa l’insensatezza del fatto che anche i professori di canto giudichino i ballerini. Sarcina, Di Francesco, Grazia Di Michele e Rudy Zerbi votano contro Francesco. Incredibilmente rispetto alle aspettative, la sfida è vinta da Michele. Garrison in un momento di euforia abbraccia sia il vittorioso che il perdente, mentre Kledi sentenzia: “Oggi non perso io, ha perso la danza”. Francesco deve lasciare la scuola; L'atmosfera è tesa ma non è nulla rispetto quello che aspetta lo scontro Luca-Gabriele.

Uomini e Donne presenta Amici 14: Covo di rancori, Briga furioso, Luca e Gabriele rimangono

I due cantanti, visibilmente emozionati e spalleggiati dai rispettivi insegnanti, eseguono due brani scelti apposta per mettere l’uno e l’altro in difficoltà: “Oggi sono io”, di Alex Britti, che mette in luce la sensibilità di Luca e “Uptown funk” che fa risaltare la “modernità” di Gabriele. Gabriele canta con i complimenti del suo sostenitore Rudy Zerbi. Di Francesco chiede a Rudy Zerbi “Ma ci credi a quello che dici? ” mentre il labiale di Sarcina manda Zerbi a quel paese. Un crescendo di tensione, è chiaro che Di Francesco e Sarcina sono pro-Luca. È il turno di “Uptown funk”: Zerbi attacca l’inglese di Luca, il cantautore difende la sua “pronuncia perfetta”. Dopo il cavallo di battaglia, appare chiaro che tutti i maestri di canto tranne Rudy Zerbi vogliono eliminare Gabriele. Il maestro perde il controllo, da solo contro tutti, insultando i colleghi e accusandoli di ipocrisia (“Gli artisti vogliono vendere i dischi”). Grazia Di Michele è infastidita da tutti questi riferimenti alla discografia. Sarcina lascia lo studio. I professori di ballo sono tutti schierati pro-Gabriele, tranne Kledi che cambia idea e si sposta su Luca, mentre Briga si getta addosso a Gabriele per difendere la sua permanenza nella scuola. Briga offende il sistema di votazioni (senza avere tutti i torti) e i professori, facendo infuriare la Celentano che esce stizzita insieme a Grazia Di Michele. Chiosa anche Rudy Zerbi: “No, Maria, io esco”. Alla fine rientrano tutti e Briga fa una captatio benevolentiae alla Celentano: “Scriverò una canzone d’amore per te”. Siamo a posto.

Crediti: YouTube, Video Mediaset