Uomini e Donne: Lucas Peracchi, il significato dei tatuaggi

Lucas Peracchi, i tatuaggi del tronista di Uomini e Donne
Ecrit par

Uomini e Donne, Lucas Peracchi... e i suoi tatuaggi! Su melty, il significato delle scritte sulla pelle del giovane, bellissimo e già di successo tronista piacentino.

Uomini e Donne, Lucas Peracchi... e i suoi tatuaggi! Lucas ha iniziato con successo il percorso da tronista: il suo fisico da modello ha colpito l'immaginazione delle corteggiatrici, oltre che quella di Tina Cipollari, come la sua umiltà e semplicità hanno fatto breccia nel cuore del pubblico del trono classico. Il nuovo tronista sa divertirsi ma allo stesso tempo far sentire importante la sua donna, al punto di sognare una famiglia tutta sua. Gli 'speed date' organizzati con le ragazze hanno fatto venire fuori il carattere determinato di Lucas, che a sorpresa ha ballato anche con Sophia Galazzo, la corteggiatrice che, al di là delle smentite, da Amedeo Barbato potrebbe presto passare al bel tronista piacentino.

>>> Leggi anche su melty: Uomini e Donne: Gianmarco Valenza, i dubbi di Loretta e l'esterna con Laura.

I tatuaggi di Lucas Peracchi, in questo senso, parlano per lui: Lucas ne ha infatti ben quattordici e almeno un altro in programma, dato che le scritte sulla pelle non devono mai essere in numero pari. E' stata Giulia, la seconda esterna del nuovo tronista, ad affrontare l'argomento tatuaggi: Lucas lo ha fatto a partire dalle quattro stelline, che rappresentano i membri della sua famiglia. Il divertimento è simboleggiato dalla frase 'Vida Loca', mentre le quattro 'S' stanno a significare sì, surf, sole e passione. E ancora quello sulla vita che fugge, a significare che bisogna vivere ogni ora come se fosse l'ultima. Lucas non ha nascosto di essere un ragazzo impulsivo e passionale: mai come nel caso del nuovo e bellissimo tronista di Uomini e Donne, secondo melty i suoi tatuaggi dicono la verità.

>>> Seguite Lucas Peracchi e 'Uomini e Donne - Trono classico e over, news e anticipazioni' su Facebook!

Crediti: Lucas Peracchi, Archivio Web