Uomini e Donne: Giorgio si sta innamorando di Gemma?

Gemma Galgani a Uomini e Donne
Ecrit par

Il 27 aprile Uomini e Donne torna con una nuova puntata del Trono Over. L’attenzione sarà, come al solito, concentrata su Gemma e Giorgio.

Prosegue con Uomini e Donne Over anche la “Beautiful a strisce bianche, verdi e rosse”, come è stata definita la soap neverending tra Gemma Galgani e Giorgio Manetti (>>>qui 5 curiosità su Giorgio). Come prosegue? Dopo l’ultima puntata con bacio appassionato in studio, Gemma è abbastanza su di morale. Con la redazione, la dama si dichiara felice e, al contempo, preoccupata per tutte queste donne che continuano ad arrivare per George. Tina ha superato qualunque barriera lecita e non dello scherno e lancia il suo slogan: “Più George per tutte”, invitando le signore di una certa età a non disperare… se c’è riuscita Gemma, l’amore arriva per tutte! Si parte con i messaggi (anche “musicali”) tra i due durante la settimana. Una settimana anomala, perché non si sono potuti vedere, a causa di un problema di salute del gatto di Gemma, Piripicchio.

Uomini e Donne: Giorgio si sta innamorando di Gemma?

Gianni e Tina leggono a due voci finché, come al solito, non entra Gemma in studio, “felice come mai prima” ma rammaricata per non aver visto Giorgio per lunghi giorni. La dama ammette di non poter più vivere senza di lui e fa preoccupare Tina. Giorgio, una volta entrato in studio, fa i complimenti a Gemma per l’eleganza ma dietro le quinte ci sono nuove signore per lui: Cristina M., Ela (reduce da un “ritiro spirituale” di anni in cui si è solo dedicata alla figlia), Mariarosa, Mariagrazia e la bielorussa Zhanna. Tutte portano un po’ di sé stesse con dediche, parole e frasi a effetto sperando di colpire l’impossibile George. Ma vengono tutte congedate dal Richard Gere fiorentino. Che Giorgio si stia innamorando di Gemma? O forse, come sostiene qualcuno su Facebook, la sta sfruttando solo per avere visibilità e magari anche un posto come attore nel suo teatro? Solo George Manetti può saperlo.

Crediti: YouTube, Video Mediaset