Una mamma per amica: Ecco perché un sequel del revival non s’ha da fare

Una Mamma per Amica - Di Nuovo Insieme
Ecrit par

Il revival di Una Mamma per Amica è stato diramato su Netflix solo qualche mese fa eppure i fan già chiedono a gran voce un sequel. Ecco perché non sarebbe una buona idea accontentarli!

Più o meno un anno fa iniziavano in quel dei Warner Bros. Studios di Los Angeles le riprese di Una Mamma per Amica - Di Nuovo Insieme, il revival della serie cult dei primi anni 2000 che Netflix ha rilasciato lo scorso 25 novembre. I quattro mini film di 90 minuti l’uno i cui titoli riprendono quelli delle stagioni in cui sono ambientati hanno riscosso un grande successo ma, al contempo, hanno letteralmente diviso i fan. Per alcuni, infatti, il solo fatto di essere tornati per una manciata di ore a Stars Hollow è stato un sogno divenuto realtà per altri, invece, l’evoluzione delle due protagoniste non è stata coerente con il mood degli episodi “originali”.

Le quattro puntate di Una Mamma per Amica - Di Nuovo Insieme ci hanno (ri)portato nelle vite di Lorelai e Rory mostrandoci cosa è accaduto in questi 9 anni in cui le abbiamo perse di vista. Rory, che avevamo lasciato agli albori della sua carriera da giornalista, è oggi una trentenne in piena crisi esistenziale: il lavoro non va come dovrebbe, è fidanzata con un uomo che non ama e ancora frequenta Logan che a sua volta sta per sposarsi con un’altra donna. Lorelai, dal canto suo, ancora dirige il Dragon Fly Inn e sta con Luke ma il loro rapporto non ha subito alcuna evoluzione, anzi, i loro problemi sono gli stessi di prima e addirittura non si avverte un minimo di passione tra i due, cosa che da sempre ha caratterizzato la “strana coppia”.

La morte di Nonno Richard, al cui funerale è dedicato uno dei momenti più commoventi del revival, ovviamente ha spiazzato la vita delle due Gilmore Girls e anche quella di Emily che comunque è il personaggio migliore - insieme alla folle e simpaticissima Paris - di questo reboot, quello che affronta il suo dolore in maniera più dignitosa riuscendo alla fine a metabolizzarlo nella maniera migliore e con gran classe.

Scritto dai creatori originali di Gilmore Girls - i coniugi Palladino - che lasciarono alla sesta stagione le redini della serie, il revival di Una Mamma per Amica tra alti e bassi rimane comunque un’operazione nostalgia furba (tutti i personaggi principali appaiono almeno una volta) e degna di nota con momenti di altissimo livello (come il ritorno di Paris e Rory alla Chilton) ed altri (come la decisione di Lorelai di avere un figlio con Luke attraverso una madre surrogato) decisamente disarmanti. Nonostante gli alti e i bassi comunque Gilmore Girls - A Year in The Life è riuscita a chiudere il cerchio della vita delle ragazze Gilmore regalando alle due protagoniste un lieto fine e agli spettatori un immenso cliffhanger.

Alla fine di Una Mamma per Amica - Di Nuovo Insieme Luke e Lorelai (finalmente!) diventano marito e moglie e Rory - grazie al suo angelo custode Jess - decide di scrivere un libro che racconti la storia sua e di sua madre (il cui titolo, ovviamente, è Gilmore Girls). Tutto bene quel che finisce bene si potrebbe dire, se non fosse che nell’ultima scena del revival Rory confida alla sua amata madre di essere incinta.

“Mamma”, “Sì?”, “Sono incinta!” sono infatti le ultime 4 parole con le quali avrebbe dovuto concludersi da sempre l’epopea delle ragazze Gilmore, parole che avrebbero avuto un senso anni fa ma che oggi appaiono meno potenti. Il motivo? Rory ha ormai 32 anni ed è un’adulta: il fatto che aspetti un bambino, molto probabilmente da Logan, non la rende la nuova coraggiosa Lorelai Gilmore ma la rende solo una donna (affatto sola) in dolce attesa.

Il finale del revival di Una Mamma per Amica non ha soddisfatto i fan che vorrebbero altri episodi per sapere in che modo Rory affronterà la sua maternità, se davvero (come sembra palese) è Logan il padre del bambino e così via… Per quanto la curiosità di vedere cosa accadrà sia grande forse un re-revival diGilmore Girls non farebbe altro che rovinare la conclusione di questa lunga storia che, seppur tardiva, è perfetta così com’è. Davvero sareste disposti a vedere Lorelai che diventa una giovane nonna? Rory alle prese con pannolini e all’inseguimento di un uomo che deve sposarsi con un’altra? Non sarebbe meglio, per una volta, lasciare spazio al dubbio e alla fantasia e limitarsi ad immaginare cosa succederà?

Crediti: Netflix, web , EW, Twitter