Norman Atlantic: Foto video diretta streaming dell'incendio

Una foto dell'incendio sulla Norman Atlantic
Ecrit par

Partito da Igomenitsa e diretto ad Ancona, il traghetto della compagnia Norman Atlantic è in fiamme. I passeggeri sono scesi sulle scialuppe e dovrebbero essere tutti in salvo.

Il traghetto della Norman Atlantic questa mattina, 28 dicembre 2014, ha preso fuoco, verso le ore 7: 40, nei pressi dell'isola greca di Corfù. L'incendio sarebbe stato provocato da un guasto nel garage, che può contenere fino a 200 veicoli. A Qualche minuto dall'allarme, sono arrivati i primi soccorsi, ostacolati dalle pessime condizioni meteo della zona. Le scialuppe comunque stono state calate e i passeggeri sarebbero già in parte in salvo, almeno stando alle prime dichiarazioni dei vigili del fuoco, che hanno prestato soccorso all'imbarcazione. Si stima che metà dei 400 passeggeri siano a bordo delle scialuppe di salvataggio, mentre l'altra metà si sia rifugiata ai piani alti del traghetto, in attesa di altri rinforzi. L'incidente è avvenuto a circa 22 chilometri da Valona e sul posto sono giunti – oltre ai vigili del fuoco – anche alcuni membri della Marina Militare e un elicottero.

Il Presidente del consiglio Matteo Renzi (guarda il video del Terzo segreto di satira sugli 80 euro) ha commentato la vicenda via Twitter, con due cinguettii: “Stiamo seguendo la vicenda del traghetto tra Grecia e Italia, in contatto con il premier Samaras e con max coinvolgimento nostra Marina”, ha comunicato questa mattina alle ore 9: 39. E ancora: “Ogni ora dalle 11 aggiornamenti ufficiali sulla situazione del #NormanAtlantic e sull'incidente ulteriore a largo di Ravenna (nave turca)”. Intanto il comandante della nave ha fatto sapere che l'incendio si sta propagando nel resto della imbarcazione (un passeggero ha parlato di “scarpe che cominciavano a fondersi mentre eravamo nella zona della reception”) e che la situazione sta diventando ingovernabile. Attorno alle 11: 30 del mattino poco dopo la costa ci sono onde alte sei metri, provocate da raffiche di vento che superano i 90 chilometri orari. L'ammiraglio Giovanni Pettorino è riuscito a parlare con un'agenzia di stampa, dichiarando: “Per ora non abbiamo notizie di feriti a bordo. Intorno al traghetto abbiamo mandato otto mercantili, ma ci sono difficoltà per il trasbordo dei passeggeri. I due elicotteri mandati sul posto sono stati costretti a tornare indietro. Sul posto comunque sta arrivando un rimorchiatore che dovrebbe prenderlo e metterlo con la prua al vento per evitare oscillazioni pericolose del traghetto”. Il pericolo è che la nave scarrocchi verso le coste albanesi, rendendo i soccorsi impossibili. L'imbarcazione può contenere fino a 492 passeggeri e 195 autovetture. Al suo interno ci sono diversi servizi per i passeggeri: un bar, un ristorante, alcuni bazar e diverse sale per gli ospiti e il personale. L'imbarcazione è stata costruita nel 2009 ed è lunga 186 metri e larga 26. E' proprietà della società italiana Vismar di Navigazione, con sede a Bari.

Crediti: web