Tour de France 2015: Crisi per Nibali, vince Vuillermouz l'8a tappa (classifica)

Alexis Vuillermouz esulta col braccio al cielo
Ecrit par

Alexis Vuillermoz vince l'8a tappa del Tour de France 2015. Vincenzo Nibali va in crisi e prende 10'' di ritardo sul Mur de Bretagne. La classifica generale al termine della tappa.

Sul Mur de Bretagne il vero sconfitto è Vincenzo Nibali. Il corridore dell'Astana sulla salita finale, l'unica vera insidia della giornata, si è staccato ed è giunto con 10 secondi di ritardo nei confronti della maglia gialla Chris Froome e degli altri big della classifica. All'inizio sembrava ci fosse stato un problema meccanico per lui. Col passare dei minuti però non è arrivata nessuna conferma. Non è un bel segnale per il prosieguo del Tour di Nibali, che su pendenze del 10% ha sofferto e perso secondi preziosi. Ora il suo distacco da Froome è di 1' 48''. Il britannico ha aumentato la sua andatura avvisato senz'altro dalla sua ammiraglia, sfruttando un'altra occasione per allungare sul siciliano nella generale. La Francia invece può sorridere perché l'8a tappa l'ha vinta Alexis Vuillermuoz. Il corridore della Ag2r-La Mondiale è scattato a 1.200 metri dal traguardo e infine ci ha riprovato a 700 metri. L'ultimo affondo ha creato un buco e a ricucire lo strappo ci ha provato l'irlandese Dan Martin della Cannondale. Troppo tardi per riprendere Vuillermouz, che ha conquistato la sua prima vittoria al Tour. Lo scorso anno il 27enne biker francese era giunto 11esimo al Giro d'Italia.

Tour de France 2015: Crisi per Nibali, vince Vuillermouz l'8a tappa (classifica)

I transalpini possono esultare per la prima vittoria di un connazionale in questa 102esima edizione della Grande Boucle, finora piuttosto avara di soddisfazioni per loro. La tappa è stata caratterizzata da una lunga fuga, come succede spesso dall'inizio della corsa, controllata dal gruppo e annullata attorno agli 8 km. La classifica generale al termine della 8a tappa del Tour de France: 1. Chris Froome (Gbr/Team Sky) 31: 01: 56″, 2. Peter Sagan (Slo/Tinkoff-Saxo) +11″, 3. Tejay van Garderen (Usa/Bmc Racing) +13″, 4. Tony Gallopin (Fra/Lotto) +26″, 5. Greg Van Avermaet (Belgium / BMC Racing) +28″, 6. Rigoberto Uran (Col/Etixx-Quick-Step) +34″ , 7.Alberto Contador (Spa/Tinkoff-Saxo) +36″, 8. Warren Barguil (Fra/Giant) +1: 07″, 9. Zdenek Stybar (Cze/Etixx-Quick-Step) +1: 15″, 10. Bauke Mollema (Netherlands / Trek) +1: 32″. 13. Vincenzo Nibali (Ita/Astana) + 1: 48". 16 Nairo Quintana (Col/Movistar) + 1: 56". (qui percorso, tappe di montagna e favoriti del Tour de France 2015)

Crediti: rai, web