Vincenzo Nibali al Tour de France 2014: Perché l'Italia può sognare

Vincenzo Nibali in maglia gialla
Ecrit par

Dopo il primo posto di Vincenzo Nibali nella classifica generale del Tour de France, l'Italia torna a sperare. Quante sono le chance per lo “squaletto” di arrivare da vincitore agli Champs-Elysées?

È dal 2009 di Rinaldo Nocentini che si continua ad aspettare un italiano in maglia gialla al Tour de France, ed è dal 1998 con Marco Pantani che si attende un Italiano trionfante all'ultima tappa sugli Champs-Elysèes. Dopo l'assenza al Giro d'Italia e la vittoria ai Campionati Italiani, Vincenzo Nibali mai come quest'anno ha l'obiettivo dichiarato di vincere il Tour de France e oggi, dopo le prime due tappe della Grande Boucle, pedala verso Londra con indosso la maglia gialla. Quante sono le possibilità del siciliano di vestirla fino alla fine della corsa? Lo "squaletto" non può di certo sedersi sugli allori. Al di fuori dei protagonisti annunciati del Tour de France Chris Froome e Alberto Contador, uno dei contendenti è fuori dai giochi: per Mark Cavendish (capitano della Omega-Pharma) la corsa è già finita dopo la caduta nel mezzo di uno sprint e la conseguente lussazione alla spalla destra.

Altri articoli su Tour de France 2014Nibali maglia rosa del Giro d'Italia 2013Tour de France 2014: Contador, Froome e Nibali i protagonistiTour de France 2014: Nibali è Maglia Gialla!

Vincenzo Nibali in maglia Astana
Vincenzo Nibali in maglia Astana

La classifica generale del Tour de France 2014 è, tuttavia, ancora molto aleatoria: Vincenzo Nibali ha solo 2 secondi di vantaggio sui rivali Froome e Contador, che nella corsa transalpina del Delfinato (tradizionale appuntamento prima del Tour) hanno dimostrato di essere una spanna sopra tutti in salita. Nibali deve continuare a sfruttare le sue doti di discesista e attaccare da lontano sperando che i due mostri sacri continuino a "studiarsi". Se invece sarà Contador ad attaccare, Froome gli andrà subito dietro senza lasciare spazio al siciliano. In sostanza, l'effettivo exploit italiano potrebbe concretizzarsi se Nibali saprà trarre vantaggio dalla lotta serrata tra i due favoriti: fin qui, le cose stanno andando nel verso giusto. Nella tappa di lunedì 7 luglio, però c'è da fare molta attenzione: la Londra-Cambridge (seconda e ultima frazione in terra inglese) non prevede salite impegnative, e gli attacchi dei velocisti Contador e Froome sono nell'aria.

Crediti: Youtube, panoramic.fr, Procycling Magazine, getty images