Torino Film Festival 2013: Last Vegas, recensione in anteprima

La recensione in anteprima di "Last Vegas"
Ecrit par

Il Torino Film Festival 2013 ha aperto con “Last Vegas” di Jon Turteltaub. Nel cast Robert De Niro, Morgan Freeman, Michael Douglas e Kevin Kline. Leggi la recensione in anteprima su melty.it!

“Last Vegas”, film d'apertura del Festival di Torino 2013, di cui puoi leggere il programma e i film in concorso,ha un cast d'eccezione, composto da vecchie leggende del cinema statunitense: stiamo parlando di Robert De Niro, Morgan Freeman, Michael Douglas, Kevin Kline e l'attrice premio Oscar Mary Steenburgen. A dirigerli c'è l'esperto Jon Turteltaub (già autore de “Il mistero dei templari” e il sequel “Il mistero delle pagine perdute”), al quale è toccato il compito di gestire al meglio i loro eccezionali quanto “ingombranti” talenti al fine di donare coesione al film. Il tema portante di “Last Vegas” è la vecchiaia e l'ineluttabile scorrere del tempo, sul quale il regista (assieme agli attori) riflette con leggerezza e molta autoironia. Il risultato è più che soddisfacente e “Last Vegas” regalerà al pubblico tantissime risate! Guarda le foto del film su melty.it

Torino Film Festival 2013: Last Vegas, recensione in anteprima - photo
Torino Film Festival 2013: Last Vegas, recensione in anteprima - photo
Torino Film Festival 2013: Last Vegas, recensione in anteprima - photo
Torino Film Festival 2013: Last Vegas, recensione in anteprima - photo

"Last Vegas" racconta la storia di Paddy, Archie, Sam e Billy: i quattro amici si conoscono da sempre, assieme hanno condiviso una vita intera e, nonostante gli screzi sorti tra alcuni componenti della cricca, decidono di festeggiare l'addio al celibato di Billy a Las Vegas. Durante il breve weekend nella capitale del vizio, ai nostri amati protagonisti succederà di tutto: tra gioco d'azzardo, ville sfarzose, concorsi di ragazze in bikini e incontri speciali (specie con Diana, una cantante blues del posto) questi simpatici e scatenati "nonnetti" vivranno un'avventura che cambierà radicalmente le loro esistenze. Tra le guest stars segnaliamo un cameo spassosissimo del rapper “50 Cents” e la partecipazione del musicista Redfoo, presentatore dell'ultimo MTV EMA 2013, trasmesso in diretta streaming da Amsterdam.

Torino Film Festival 2013: Last Vegas, recensione in anteprima

Come già detto, “Last Vegas” riflette sul tema, già ampiamente sfruttato al cinema, della vecchiaia, ma lo fa con la giusta disinvoltura e originalità. In questo caso, l'elemento di eccezionalità è la presenza di un'intima connessione tra il vissuto dei personaggi e quello degli attori che li interpretano: il film infatti dà la possibilità ai quattro attori protagonisti di volgere uno sguardo indietro e di fare i conti con il loro glorioso passato. Impossibile non pensare a “Taxi Driver” quando Paddy, alias Bob De Niro, discute tra sé e sé davanti a uno specchio; stesso discorso vale per Billy, ovvero Michael Douglas, spudorato e abbronzato come il Gekko di “Wall Street”, solo con qualche ruga in più e i capelli bianchi. Anche Morgan “God” Freeman fa il verso a se stesso, recitando le battute con la sua solita "saggezza divina" e Kevin Kline, ironico e con la battuta pronta, ricorda da vicino l' Otto West di “Un pesce di nome Wanda”. Insomma, la buffa rimpatriata sembra volerci dire che questi "quattro leoni" non devono dimostrarci più nulla; ora la loro missione è quella di divertirsi, divertirci e dispensare una grande lezione di vita a tutti noi: il segreto per non invecchiare, o per lo meno per farlo al meglio, è l'autoironia, con quella non si sbaglia mai. Guarda il trailer di "Last Vegas" su melty.it!

Torino Film Festival 2013: Last Vegas, recensione in anteprima
Crediti: Archivio web, archivio web