"Tienimi il posto", intervista a Erica Mou: "Credo nella musica sincera"

Erica Mou fotografata da Mariagrazia Giove
Ecrit par

Il 4 settembre esce “Tienimi il posto”, quarto disco della cantautrice pugliese Erica Mou. L’artista ha anticipato a melty qualche curiosità sull’album in uscita.

Ha incantato il pubblico sanremese nel 2012 con “Nella vasca da bagno del tempo” e ipnotizza gli spettatori ai suoi live utilizzando una chitarra, una loop-station e la sua voce carica di sfumature. Adesso Erica Mou, 25enne cantautrice pugliese, ritorna sulle scene con un nuovo lavoro che sembra recuperare quella semplicità delle origini, insieme alla profondità che da sempre caratterizza la sua musica. Il percorso artistico di Erica Musci – il vero nome della giovane biscegliese – non è stato sempre facile, ma lei non si è arresa, e tutto quello che ha scritto e composto l’ha fatto con sincerità, in virtù di quell’amore profondo che la lega alla musica. Dopo “È” (2012) e “Contro le onde” (2013), prodotti e distribuiti dalla Sugar di Caterina Caselli, Erica Mou si è presa una pausa in cui ha riflettuto sul suo ruolo: la cantautrice non ha tradito i suoi ideali artistici e si è riavvicinata alla Auand Records, che ha firmato il suo quarto album. “Tienimi il posto” sarà disponibile dal 4 settembre e si presenta a tutti gli effetti come un nuovo consapevole inizio. Erica ritorna alle origini del suo percorso artistico senza dimenticare le preziose esperienze fatte negli anni accanto alla Caselli, e si racconta adesso con coraggio, attingendo ai suoi ricordi, che rievocano infanzia, biscotti rotti, piogge estive, macchie di caffè. Su ritmi leggeri e melodie incantevoli si staglia nitida e potente la sua voce, che mette a nudo la sua anima bella. “Tienimi il posto” è un lavoro energico, profondo e, soprattutto, autentico. Perché quando si fa arte è l’autenticità che conta, ed Erica Mou è mossa da una sincera passione per quello che scrive e arrangia. Il suo talento, l’umiltà, la sensibilità e il meraviglioso sorriso fanno il resto. L’artista ha anticipato nell’intervista concessa a melty qualche curiosità sull’album in uscita.

"Tienimi il posto", intervista a Erica Mou: "Credo nella musica sincera"
"Tienimi il posto", intervista a Erica Mou: "Credo nella musica sincera"

Erica, cosa rappresenta per te “Tienimi il posto”? Un periodo della mia vita super difficile ma denso e importante, una serie lunghissima di cambiamenti. “Tienimi il posto” è, per me, un sorriso grande che distende il volto.

“Ho scelto te”, singolo che anticipa l’album, parla di fiducia e di scelte coraggiose. Qual è stata la scelta più importante della tua carriera artistica sinora? Decidere di intraprenderla!

"Tienimi il posto", intervista a Erica Mou: "Credo nella musica sincera"

Sulla copertina dell’album è raffigurata una sagoma femminile che sembra lanciarsi nel vuoto: ci spieghi cosa rappresenta l’opera realizzata da Paolo Troilo in relazione a “Tienimi il posto”? L’opera rappresenta un distacco da una sedia grande, da un posto familiare. Paolo Troilo ha colto perfettamente lo spirito del disco, di un salto che è allo stesso tempo caduta e volo, separazione e ricongiungimento. Guardo questo quadro e penso alla solitudine bella che c’è nella libertà.

Hai trascorso un lungo periodo senza parlare a causa di un problema alle corde vocali. Cosa ha significato per te l’esperienza del silenzio? È stata carica di paura, certo, perché temevo per la mia voce. Però se dovessi descriverla con un solo aggettivo direi: illuminante. Ho capito tante cose su di me, sui miei pensieri, sulle scelte che stavo facendo e su come volevo fosse questo nuovo album. E poi mi ha fatto tornare ad ascoltare tanta musica diversa, come non mi succedeva da anni.

"Tienimi il posto", intervista a Erica Mou: "Credo nella musica sincera"

Il tuo nuovo album dà l’impressione che tu abbia deciso di non piegarti alle logiche del mercato discografico e di preservare intatto, piuttosto, il rapporto con la tua musica. È una scelta difficile per un giovane artista? Quali rischi si corrono nell’uno o nell’altro senso? È la grande sfida, conciliare la propria integrità di artista con il mercato, che va sempre tenuto conto. Io provo a stare in equilibrio su questi due piani. Però credo anche, semplicemente, che la sincerità nella musica sia l’unica scelta possibile. Magari dovrà fare un giro più lungo per essere ascoltata, ma quando la musica nasce da un movimento sincero… si sente.

“Tienimi il posto”, prodotto da Auand Records con il sostegno di Puglia Sounds e distribuito da Artist First, contiene tredici brani scritti da Erica Mou e arrangiati insieme a Francesco Diodati, Alessandro Marzi e Francesco Ponticelli. Ecco la tracklist: 1. Sottovoce, 2. Come mi riconosci, 3. Indispensabile, 4. Niente di niente, 5. Ho scelto te, 6. Le macchie, 7. Che pioggia, 8. Quando eravamo piccoli, 9. Se mi lasciassi sola, 10. Biscotti rotti, 11. Non sapevo mai mentirti, 12. Depositami sul fondo, 13. Tienimi il posto.

Crediti: Youtube, Flavio&Frank, Erica Mou, Mariagrazia Giove, Paolo Troilo