The Walking Dead 6: Wolves creati per evitare l'effetto Game of Thrones?

The Walking Dead 6, chi sono i Wolves?
Ecrit par

I nemici della 6^ stagione di The Walking Dead, i Lupi, potrebbero essere una rivisitazione di altri "villain" visti nei fumetti o personaggi creati appositamente per la serie TV. AMC vuole evitare gli stessi problemi narrativi di Game of Thrones con i libri di Martin?

Fin dalla prima stagione, datata 2010, la serie di The Waling Dead si è ritagliata degli spazi narrativi esclusivi, concedendosi alcune libertà rispetto ai fumetti a cui si ispira. A partite, ad esempio, dal destino di Shane, che sarebbe dovuto morire molto prima. Allo stesso modo il dottor Jenner, che potrebbe tornare nello spin-off estivo Fear The Walking Dead, è stato inventato di sana pianta, così come il personaggio di Daryl Dixon. Senza contare tutta una serie di eventi rielaborati dalle tavole in "balloon", dalla morte di Hershel - ad essere decapitato dal Governatore è Tyreese -, passando per quella di Bob - la cui gamba viene mangiata dai cannibali al posto di quella di Dale - o la sorte di Andrea, ancora viva - e in coppia con Rick - nella versione cartacea. Nulla di strano, sono tantissime le trasposizioni televisive ispirate a fumetti o opere letterarie che modificano parte della trama o gli stessi protagonisti. Nella quinta stagione di The Walking Dead, però, abbiamo visto prendere vita una minaccia assai particolare: quella dei "Wolves", nemici che compariranno con altissime probabilità anche nei nuovi episodi, al via ad ottobre.

The Walking Dead 6, i Wolves nella nuova stagione
The Walking Dead 6, i Wolves nella nuova stagione

Secondo varie teorie apparse sul web, i Lupi potrebbero essere una rivisitazione degli Scavengers del fumetto o, addirittura, essere stati del tutto inventati per una questione di tempistica, a rappresentare quasi un "riempitivo" nella narrazione. Nonostante la serie abbia parecchio divagato nella seconda e quarta stagione, prendendosi i suoi spazi e tempi, si sta sempre più allineando con la storia del fumetto, almeno dal punto di vista temporale. Quello che, per essere più chiari, sta accadendo anche nel serial "rivale" Game of Thrones, che si rifà alle opere letterarie di George R. R. Martin. Per i lettori de "Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco" è altissimo il rischio spoiler guardando l'imminente Stagione 5 de Il Trono di Spade, tanto che è venuto a crearsi un vero "caso" in merito, spingendo il buon Martin ad accelerare i tempi nella stesura di "The Winds of Winter". Non è allora così difficile pensare che i Wolves in The Walking Dead siano stati ideati per guadagnare tempo, presentandosi come una parentesi prima dell'arrivo di Negan, "villain" assai caro ai fan delle tavole di Robert Kirkman, che avrebbe dunque modo di proseguire con più calma la storia a fumetti. E voi come la vedete, è un'ipotesi plausibile?

Fonte: melty.fr - Crediti: AMC