The Walking Dead 6 e Fear The Walking Dead: L'evoluzione degli zombie

The Walking Dead 6, zombie evoluti nella nuova stagione
Ecrit par

La 6^ stagione di The Walking Dead punta a terrorizzare i fan con "nuovi" zombie, modificati in digitale dal maestro Greg Nicotero, al lavoro anche sullo spin-off della serie. Leggi di più su melty.

Tutti gli appassionati di zombie e orrore seriale sono già stati avvertiti, la terza puntata di Fear The Walking Dead, "The Dog", si è concessa una pausa di una settimana, pronta ad impattare sui nostri schermi solo domenica 13 settembre (Fear The Walking Dead: Streaming 1x03, la caccia dei fan!). Vana dunque la caccia allo streaming, con un'attesa imposta che potrebbe risultare piuttosto pesante per quanti sono già rimasti affascinati dalle peripezie "losangeline" di Travis, Madison e famiglia al seguito. Per addolcirla, qui su melty abbiamo ben pensato di concentrarci su quelli che possiamo tranquillamente definire come l'unica vera costante dell'universo creato da Robert Kirkman: i famelici "walker". In particolare andremo ad esplorare la loro evoluzione - tanto in The Walking Dead quanto nella serie gemella - grazie all'ultima intervista di Greg Nicotero.

The Walking Dead e lo spin-off mostrano "walker" diversi
The Walking Dead e lo spin-off mostrano "walker" diversi

Il maestro degli effetti speciali ha infatti rilasciato alcune interessanti dichiarazioni sulle pagine del portale The Hollywood Reporter, concentrandosi in particolare sui non-morti che vedremo a partire dall'11 ottobre, quando andrà in onda la Season Premiere di The Walking Dead 6 su AMC. "Faremo cose che non abbiamo mai fatto prima: modificheremo i walker digitalmente. Ne sposteremo il naso, aggiungeremo qualche cavità qua e là... E' molto eccitante per noi perché ci offre molte opportunità di terrorizzare il pubblico con piccoli espedienti". Gli zombie raggiungeranno dunque un nuovo grado di decomposizione nella sesta stagione dello show: "In tutte le stagioni sono leggermente diversi e trasformati con lo scorrere del tempo", ha aggiunto Nicotero.

Di recente, come sottolineato in apertura, abbiamo avuto la possibilità di compiere un salto temporale all'indietro nel mondo post-apocalittico più amato del piccolo schermo, grazie alla messa in onda dello spin-off Fear The Walking Dead. Qui i "walker" sono freschi, molto più vicini alle loro fattezze umane rispetto alle creature della serie madre. "Un cranio è molto difficile da rompere, a meno che non siate uno zombie in evidente stato di decomposizione. Ecco perché in Fear The Walking Dead abbiamo voluto mostrare quanto sia più difficile uccidere i non-morti, come ad esempio nella scena nella scuola con Madison e Artie (nella seconda puntata della serie, ndR)". Zombie diversi, ma affamati allo stesso modo di quelli a noi ormai familiari di The Walking Dead infesteranno la televisione per altri quattro appuntamenti con la companion-series. In attesa di vedere nuove uccisioni rosso emoglobina, godetevi il nuovo sneak peek della 1x03 di Fear The Walking Dead.

Crediti: AMC