The Walking Dead 6: Rick e Greg Nicotero hanno paura di Carol!

The Walking Dead 6, anticipazioni su Carol
Ecrit par

In attesa della 6^ stagione, The Walking Dead continua a catturare l'interesse del pubblico. Ora che i personaggi si stanno evolvendo, anche il cast è piuttosto stupito dalla direzione intrapresa da alcuni sopravvissuti...

Andrà in onda solo ad ottobre con la sesta stagione, ma The Walking Dead è sempre al centro dell'interesse dei suoi tantissimi appassionati. E se anche a voi mancano le disavventure dal sapor post-apocalittico del gruppo di sopravvissuti più popolare del piccolo schermo, sappiate che non siete soli. Anche qui in redazione aleggia una giustificata nostalgia per il serial, che in ogni caso ci regalerà una gradita parentesi estiva con lo spin-off Fear The Walking Dead. Non solo, attori e addetti ai lavori del serial continuano a mantenere caldo l'interesse attorno ai nuovi episodi grazie ad interviste ed anticipazioni. Oggi, ad esempio, sono Andrew Lincoln, che presta il suo volto a Rick Grimes, e l'addetto agi effetti speciali Greg Nicotero a tornare a parlare dello show a tinte horror, concentrandosi sull'evoluzione di un personaggio in particolare: Carol Peletier, interpretata da una versatile Melissa McBride. I due, intervistati da Business International Times, si sono detti piuttosto stupiti, e a tratti intimoriti, dal cambiamento della donna, sicuramente graduale, ma assai più marcato in The Walking Dead 5 rispetto alle stagioni precedenti. "Rick e Carol sono gli unici due che non avrebbero voluto integrarsi del tutto ad Alexandria, ma lo hanno fatto per il bene del gruppo. E alla fine si renderanno conto che avevano ragione ad essere titubanti". L'attore crede che il personaggio di Carol sia particolarmente sfaccettato e affascinante: "Amo le scene tra Rick e Carol, Melissa ha un talento straordinario".

Talento che ha reso Carol uno dei personaggi più iconici dell'intera serie, nonostante il suo approccio possa intimorire in più di un'occasione. Su questo punto, Andrew Lincoln e Greg Nicotero sono entrambi d'accordo: "Carol ci spaventa, ma è un personaggio estremamente affascinante. La sua trasformazione in discreta casalinga ad Alexandria la rende versatile e complessa, così come le sue minacce nei confronti di Pete quando si rende conto che l'uomo picchia sua moglie Jessie. E' un seducente camaleonte". Una trasformazione, quella di Carol, che mostra il suo talento più rilevante: la grande capacità di adattarsi per sopravvivere. Nel corso delle stagioni, The Walking Dead ha continuato ad introdurre personaggi piuttosto variegati e ben costruiti, che la rendono molto più di "una serie con gli zombie". In merito, Greg Nicotero afferma: "E' prima di tutto una storia che ruota attorno alle emozioni, la maggior parte dei telespettatori sono legati ad uno o all'altro personaggio e si identificano in lui. Questo era il nostro obiettivo, creare una serie in cui possano trasparire dei sentimenti". Ansia, paura, tensione e tristezza torneranno in autunno con The Walking Dead 6... E con loro, anche la nostra amata Carol!

Crediti: AMC