The Walking Dead 4: Episodio 16, spoiler, trama e recensione del Season Finale "A"

The Walking Dead 4, spoiler episodio finale
Ecrit par

La The Walking Dead 4x16 è finalmente realtà! L'episodio finale della quarta stagione del serial zombesco di AMC, in onda in Italia questa sera 31 marzo su Fox, recensito in anteprima dalla redazione di melty.it. Terminus non ha più segreti...

E' fatta. Dopo ben quindici appuntamenti con i "walker" nati dalla matita di Robert Kirkman - ed abilmente trasportati sui nostri schermi dall'emittente AMC - il Season Finale di The Walking Dead 4 è finalmente tra noi! Una puntata attesissima, a fronte di una quarta stagione fatta di alti e bassi - anche bassissimi -, ma costellata di morti particolarmente inattese. Dopo la dipartita dell'amatissimo Hershel, il saggio del gruppo, e la distruzione della prigione per mano del Governatore, gli sceneggiatori capeggiati da Scott Gimple hanno "giocato" con la fame dei fan, costringendo il gruppo del carcere a dividersi e raccontando i retroscena di molti dei protagonisti dell'Apocalisse zombie. Abbiamo scoperto il passato di Michonne, quello tra alcool e violenza di Daryl e di Bob, abbiamo potuto accarezzare un nuovo lato della personalità di Beth, abbiamo assistito alla chiacchieratissima morte di Mika e Lizzie (The Walking Dead 4: Carol, Melissa McBride sulla morte di Lizzie e Mika). E sì, abbiamo pregato che Maggie e Glenn riuscissero a ricongiungersi come poi è effettivamente accaduto nell'episodio 15 di The Walking Dead 4. Ma soprattutto siamo rimasti affascinati dalle allettanti promesse del Santuario "Terminus", luogo apparentemente sicuro e protagonista di quest'ultima puntata, "A", per cui noi tutti nutrivamo aspettative assai elevate. Saranno state tradite o il team alla corte di Kirkman avrà fatto centro ancora una volta in attesa della quinta stagione?

L'episodio finale di The Walking Dead 4 si apre con un inatteso flashback. Le porte dell'ormai distrutta prigione si spalancano per permettere ad una macchina di entrare. Al loro interno ci sono Rick, Maggie e Glenn. Maggie abbraccia suo padre, HERSHEL! Dio, quanto ci mancava il vecchio saggio del gruppo, barbaramente decapitato dal fu Philip Blake nel suo ultimo scellerato atto pre-morte. Il fattore Greene veglia sulla prigione durante un freddissimo inverno, mentre il nostro Rick Grimes è impegnato ad abbattere alcuni zombie lungo la recinzione. Rick trema, e ci ricorda quello stesso personaggio privo della sua sanità mentale dopo la tragica morte di sua moglie Lori... Siamo tornati indietro al suo scontro con Tyreese e alla decisione di esiliare Carol dal carcere, dopo l'omicidio di Karen e David per impedire la diffusione del nuovo virus nel blocco D. Un flashback destinato a lasciare il passo al presente. Michonne, Carl e Rick si trovano nei boschi, pronti ad avventurarsi tra le strade di Terminus. Per ora sono destinati ad accamparsi, schiacciati dalla fame. "Quanto siete affamati da 1 a 10? ", chiede l'ex sceriffo. Carl risponde "15", Michonne "28", mentre Rick prenderà in mano la situazione cercando di cacciare qualche preda. I nostri tre eroi hanno un campo molto simile a quello di Daryl e Beth in "Still"... Sono ad uno o due giorni di cammino dalla loro destinazione: come visto negli sneak peek dell'ultimo episodio di The Walking Dead 4, Carl vorrebbe sapere cosa dire alle persone pronte ad accoglierli a Terminus. "Chi siamo? ", si chiede l'adolescente, un ragazzino trovatosi in una situazione ben più grande di lui, spinto a ridefinire la sua identità in un universo post-apocalittico fatto di distruzione, fame e morte. All'improvviso sentiranno un uomo urlare ed invocare aiuto.

Carl vorrebbe subito correre in suo soccorso, ma l'uomo è ormai circondato. A Rick e i suoi non resta che scappare dai "walker", prima che l'azione lasci spazio ad un nuovo flashback. Rivediamo Hershel, Rick, Carl, Beth e la piccola Judith ancora alla prigione, nel tentativo di riportare il figlio del buon Grimes sulla retta via. Basta guerre, basta armi troppo pesanti per un adolescente: ci si improvvisa fattori nella valle della morte! Tornati al presente, il trio combatte contro gli zombie nei vagoni del treno. Riusciranno a cavarsela, rifocalizzando la loro attenzione sul cibo dopo aver trovato un'auto. Michonne e Carl si interrogano sulle vere intenzioni degli abitanti di Terminus, ricordando tutte le brutture della Woodbury capeggiata dal Governatore. Sì perché, quest'ultimo episodio è una sorta di viaggio tra i ricordi, un continuo alternarsi di presente, flashback e dolorose rimembranze. L'improvvisato campo notturno verrà però attaccato da Joe e dal suo gruppo di "Claimers". Il capo dei banditi punta una pistola alla testa di Rick. La situazione verrà però salvata in extremis da Daryl (The Walking Dead 4: Episodio 16, Rick vs Daryl nel nuovo video promo), che fermerà Joe difendendo i suoi vecchi amici e sostenendo che siano brave persone. "Prima massacreremo Daryl di botte. Poi prenderemo il ragazzo. Poi la donna. E alla fine ti spareremo", urla Joe, intenzionato a vendicare la morte del suo compagno Lou, ucciso prorpio da Rick nella casa in cui si era rifugiato con suo figlio e con la "regina della katana". Come ampiamente vociferato (The Walking Dead 4: "A Terminus", anticipazioni e sinossi del Season Finale), uno dei "Calimers" cercherà di violentare Carl, ma Rick lo difenderà - letteralmente - con le unghie e con i denti, riuscendo ad eliminare l'intera minacciosa compagnia con l'aiuto di Daryl e Michonne. Una sequenza estrapolata di peso dalle tavole a fumetti, che segna la fine del gruppo di Joe. Le loro vite sono state reclamate, proprio come il "credo" di Joe insegna(va).

Dopo un terzo e lungo flashback - che vede Hershel impegnato ad addestrare Rick su come coltivare la terra ed allevare i maiali nei campi del carcere - l'azione lascia spazio ad una scena molto intensa tra Daryl e Rick. "Tu sei mio fratello", dice l'ex sceriffo al più giovane dei fratelli Dixon. Mentre Michonne e Carl, ancora segnati dai terribili eventi, si riposano in auto, i due uomini parlano di Beth e del suo misterioso destino (The Walking Dead 4: Episodio 13, Beth è stata rapita?), trovandosi d'accordo sul dover assicurare un futuro migliore e prima di tutto la sopravvivenza al giovane Carl. Il quartetto si rimette allora in cammino per Terminus. Ci siamo, Rick, Michonne, Daryl e Carl sono alla recinzione del Santuario, ma decideranno di non varcare l'ingresso principale. Come si dice, "fidarsi è bene, ma non fidarsi è meglio", dunque il gruppo entrerà scavalcando la rete per esplorare i vicoli di Terminus. Intanto Carl e Michonne discutono sul passato della donna, che già nelle puntate precedenti aveva rivelato di essere stata una madre, senza però spiegare come suo figlio Andre sia morto. Lei, il suo compagno Mike - padre di Andre - e l'amico Terry si sono rifugiati in un campo di accoglienza subito dopo il diffondersi dell'epidemia. Il campo venne subito attaccato e Mike e Terry morsi da alcuni "walker". Michonne racconta come sono nati i suoi servi, quegli zombie senza braccia che l'hanno accompagnata nel corso della terza stagione, permettendole di passare inosservata tra i famelici non-morti. "Ho lasciato che si trasformassero. Ho fatto in modo che non mi potessero fare del male", riferendosi all'amputazione degli atri superiori e delle mandibole. "E' stata una scelta folle. Una scelta malata! Ero nascosta dai mostri. Ero solo un altro mostro tra di loro, ma poi Andrea mi ha riportato indietro. Tuo padre mi ha riportato indietro. Tu lo hai fatto". Carl racconta alla donna che Rick si è detto orgoglioso di lui, ma "lui non sa chi sono davvero. Sono anch'io un altro mostro"... Insomma, lacrimuccia prima di tornare a far danni. Intanto Rick nasconde alcune armi fuori dalla recinzione di Terminus prima di scavalcarla. I sopravvissuti della prigione si imbattono dunque nella stanza da cui viene lanciato il segnale radio sentito per la prima volta nella prima parte della quarta stagione, e dove vengono fabbricate le mappe che conducono al Santuario. Qui faranno la conoscenza di Gareth e dei suoi: "Siete venuti per derubarci? ", chiede l'uomo, intimandogli di deporre le armi. Rick inviterà i suoi ad arrendersi, permettendo loro di essere accolti dagli abitanti di Terminus.

Un lieto fine appena accennato, perché la situazione è destinata a precipitare rapidamente. Terminus non è quello che sembra (The Walking Dead 4: Il Santuario, una trappola dei Cannibali?), ma un ritrovo di veri e propri cannibali. Mary sta preparano il suo solito barbecue (ci sarà forse Beth nella griglia? ), mentre Rick nota subito qualcosa di inquietante... Un uomo ha l'orologio che Hershel aveva regalato a Glenn, una donna il poncho di Maggie, un altro abitante di Terminus la tuta anti-sommossa della prigione. Dove sono gli altri membri del gruppo? Rick reagisce prontamente e punta la sua pistola alla tempia di Alex, braccio destro di Gareth. "Dove hai preso l'orologio? Dove sono i miei compagni? ", urla l'uomo, scatenando l'inferno.

I cecchini sul tetto iniziano a sparare, costringendo il nostro gruppo a correre. Rick, Carl, Daryl e Michonne faranno allora un'altra inquietante scoperta, una stanza piena di candele, destinata a qualche tipo di rituale. Michonne fa notare ai suoi compagni che gli abitanti di Terminus non vogliono ucciderli - e questo spiegherebbe la loro pessima mira! -, ma solo portarli allo scoperto. Cosa che inevitabilmente accade! Rick e i suoi sono circondati, costretti a deporre ancora una volta le armi e ad entrare in un enorme container. Sulla facciata la lettera "A", da cui il titolo di questo episodio 16 di The Walking Dead 4. "Prima tu, poi l'arciere e alla fine la donna samurai", urla Gareth. "Il ragazzo alla fine. Fai come ti dico o morirà". Il gruppo, uno ad uno, entra nel container, in cui ad attenderli ci sono Glenn, Maggie, Bob, Sasha, Tara, Abraham, Eugene e Rosita. Tutti fortunatamente ancora vivi. Dopo la reunion, la puntata va a concludersi. "Si sentiranno molto stupidi quando lo scopriranno", dice Rick con fermezza. "Scopriranno cosa? ", gli fa eco il resto dei sopravvissuti. "Di aver cazzeggiato con le persone sbagliate! ". A seguire, i titoli di coda. Gli uomini di punta di casa AMC ci avevano promesso un ultimo appuntamento "intenso e brutale": ci sono riusciti o quest'epilogo della quarta stagione vi ha profondamente delusi?

Crediti: amc


4 commenti
  • Finale davvero spettacolare! Secondo me AMC ha fatto un'ottimo lavoro con quest'ultima puntata, peccato che ogni volta si deve aspettare così tanto prima della nuova stagione che rende la visibilità dell'intera serie molto a singhiozzi. Per il resto tutto ok, aspetto con ansia la quinta stagione!
  • Ma daiiiiii, non si può terminare così una serie!!!!! E soprattutto, non si possono aspettare sei mesi per sapere come va a finire!!!!!
  • ma saranno loro i cannibali o gli altri?
  • un romanzo!