Ian Somerhalder parla della fine di The Vampire Diaries 8

Damon Salvatore
Ecrit par

Sta per concludersi l’avventura di The Vampire Diaries 8, ma tutti gli attori devono qualcosa ai loro personaggi. Ecco cosa ha detto Ian Somerhalder su Damon Salvatore

Ian Somerhalder è stato per otto lunghi anni Damon Dalvatore, il vampiro “cattivo” di The Vampire Diaries: bello, sexy, egoista, ma capace di far battere il cuore a tutti con il suo sguardo di ghiaccio, Damon è sicuramente uno dei personaggi più riusciti della serie televisiva. E pensare che Ian Somerhalder fu uno degli ultimi attori a presentarsi per il provino di Damon Salvatore: Julie Plec era disperata perché non aveva ancora trovato un attore che potesse rendere perfettamente il vampiro della saga the Vampire Diaries al meglio. Quando Ian entrò nella sala e si trasformò in lui, fu fiducia a prima vista: ecco come nacque Damon e noi siamo stati fortunati ad averlo visto crescere e maturare nel corso degli anni.

Ian Somerhalder ha deciso di parlare di Damon Salvatore tramite le pagine del sito Entertainment Weekly: non ci crederete, ma il vampiro di The Vampire Diaries è stato importante anche per la crescita personale dell’attore. “Questa esperienza mi ha fatto diventare un uomo. Mi ha fatto capire cosa sia la responsabilità sociale. Mi ha insegnato come lavorare in questo business così che adesso io possa andare avanti e diventare uno storyteller. Mi ha fatto incontrare un sacco di persone fantastiche. Mi ha dato l’opportunità di lavorare con persone grandiose e avere una famiglia in Georgia. Queste sono relazioni fantastiche. Amo queste relazioni. Ho quasi 40 anni. Ho iniziato questo show quando ne avevo 30. Paul ne ha 34, io 38. Siamo diventati uomini. È figo”. Come finirà The Vampire Diaries 8? C’è chi vocifera anche di un possibile Stelena…

Crediti: Archivi Web