The Vampire Diaries 7: Ian Somerhalder racconta la scena peggiore per Damon

Damon Salvatore
Ecrit par

Qual è stata la scena peggiore da girare in The Vampire Diaries per Ian Somerhalder? L'attore ci svela la più grande difficoltà per Damon Salvatore.

Sono ormai anni che Ian Somerhalder interpreta il ruolo del vampiro Damon Salvatore in The Vampire Diaries, quindi dovrebbe essere abituato a gestire questo personaggio. Nonostante questo, ovviamente ci sono scene da girare che richiedono un pathos e una concentrazione particolare e che possono richiedere maggiore sforzo da parte dell'attore. Ed è quanto successo anche a Ian Somerhalder che ha raccontato in un'intervista qual è stato il momento più difficile da girare nei panni di Damon Salvatore: nessuna scena con Nina Dobrev dopo la rottura, tranquilli (dopotutto tra i due c'è sempre stato un feeling particolare), ma una di cui probabilmente neanche vi ricorderete! Quale sarà?

The Vampire Diaries 7: Ian Somerhalder racconta la scena peggiore per Damon

Ian Somerhalder ha rivelato quale fosse la scena più difficile per lui da girare al magazine online Entertainment Weekly. "Episodio 14 della seconda stagione. È quando Damon giace sulla strada, e arriva la ragazza di nome Jessica. Scende dalla macchina guardando questa scena particolare, un uomo che giace nel mezzo della strada bevendo dalla fiaschetta... È così sconvolto, gli manca di essere umano, ma non può rivelare a nessuno i suoi sentimenti a meno che non li soggioghi e poi li uccida. Per me è stata una scena così catartica da girare. Un'altra che mi è molto cara è stata la fine dell'episodio dieci della settima stagione, quando Damon dice alla mamma che la ama e gli dispiace per tutto, nel mezzo della battaglia! Wow, due scene fantastiche...". Voi quale preferite tra queste due scene di Damon in The Vampire Diaries?

Crediti: YouTube, Archivio web