The Judge: La recensione del film con Robert Downey Jr da Oscar

Robert & Robert in aula
Ecrit par

Esce al cinema “The Judge”, l’ultimo film con Robert Downey Jr. che noi di melty.it abbiamo visto in anteprima. La recensione del film che vede protagonisti l’alter ego di Tony Stark e la colonna di Hollywood, Robert Duvall.

(di Emanuele Zambon). Ci sono vestiti per la festa comprati ai saldi in un grande magazzino: stoffa dozzinale, misure approssimative ma di certo il prezzo è quello che è. Poi c’è il completo su misura, confezionato in una bottega artigianale le cui maestranze sono note da almeno un secolo. Ecco The Judge (eravamo presenti alla premiere italiana, vedi l'intervista a Robert Downey Jr.) appartiene senza ombra di dubbio alla seconda categoria. Ritmo compassato, fotografia splendida e una regia accorta e intelligente tanto da chiedersi: “Ma davvero David Dobkin è anche il regista di 2 Single a Nozze?” Nulla da dire sul demenziale “imbucarsi ai matrimoni” che Vince Vaughn e Owen Wilson operavano in grande stile. Il fatto è che il regista con The Judge (leggi cosa ha detto Robert Downey Jr. in conferenza stampa) ha improvvisamente cambiato rotta, mandando fuori di testa la torre di controllo, in barba a tutti i piani di volo previsti. Già perché nel trailer di The Judge vedi l’istrioneRobert Downey Jr. e subito pensi: “cavolo quel figaccione di Tony Stark che tirerà fuori un campionario di battute e gag slapstick”. E invece no, o almeno, non solo.

The Judge si sviluppa in modo binario, con corsi e ricorsi, intrecci e rette parallele. L’incipit è da comedia brillante: un avvocato cinico e beffardo che, parole sue, “costa troppo per gli innocenti”. Volto e giacca sono di Robert Downey Jr., affascinante uomo di legge alle prese con l’ennesima causa in cui difende il colpevole. Il cambio di registro fende la scena con una telefonata di quelle strazianti: la mamma del bel Robert è improvvisamente venuta a mancare (tragica coincidenza con la vita reale dell’attore). Accanto al dolore per la scomparsa del genitore si aggiunge la “malavoglia” di tornare nella provincia natia, un paesino sperduto dell’Indiana. Come se non bastasse Hank Palmer (Robert Downey Jr.) deve fare i conti con una moglie “col culo di una pallavolista” che però lo tradisce.

>>> Vedi l'intervista esclusiva a Robert Downey Jr. all'anteprima italiana di The Judge

L’ex Iron Man si scopre essere, nel corso del film, un figliol prodigo (ma anche un “prodigio” della legge). Un rapporto col severo padre, il giudice Robert Duvall, sempre mal digerito. Tensioni che riaffiorano, questioni sospese, vecchi rancori mai sopiti. Il nostro splendido avvocato si rivela un uomo dai parecchi scheletri nell’armadio che via via vengono alla luce in un climax di tensione. È a questo punto che The Judge imbocca la via del dramma giudiziario: Il padre di Hank, vera e propria istituzione giudiziaria della cittadina, viene accusato di omicidio per aver investito con la macchina l’unico errore giudiziario della sua carriera. Spetterà proprio a Hank difenderlo dalle accuse, cercando di salvare l’onorabilità del padre che si scoprirà essere anche malato.

L’opinione. Un film che sembra uscito almeno vent’anni fa ed è decisamente un complimento: dialoghi brillanti e lunghi, il ritorno all’infanzia come tematica principale assieme a quella, sofferta e dolorosa, del rapporto padre/figlio. Un film tutto giocato sull’equilibrio tra la realtà domestica degli affetti e l’aula di un tribunale la cui chiave del successo è riposta nelle mani di Robert Downey Jr. che merita certamente una candidatura al Golden Globe o all’Oscar per il suo trasformismo all’Arturo Brachetti nel passare dall'essere imbattibile in quanto a tempi comici e nel reggere alla pari lo scontro verbale (e fisico) col padre Robert Duvall (non perdete la sequenza dell’uragano). Un film quand’è che fa breccia nel cuore dello spettatore? Forse quando al più scanzonato e poco romantico dei giornalisti scende inavvertitamente la lacrimuccia (sia chiaro, parlo per sentito dire). Bravi Robert & Robert.

Robert Downey Jr. vs Robert Duvall
Robert Downey Jr. vs Robert Duvall
Crediti: web , Youtube, T.c.d, Visual Press Agency