The Hateful Eight: I motivi del no di Jennifer Lawrence a Tarantino

Jennifer Lawrence e il no a Tarantino
Ecrit par

Quentin Tarantino spiega in un'intervista i motivi del no ricevuto da Jennifer Lawrence per "The Hateful Eight". La parte di Daisy Domergue è poi andato a Jennifer Jason Leigh.

Quentin Tarantino ama costruire i suoi film su personaggi carismatici e, nel farlo, sceglie spesso gli stessi attori, come nel caso del feticcio Samuel L. Jackson, scartato solo per "Le Iene" e reclutato poi per "Pulp Fiction", "Jackie Brown", "Django Unchained" ed ora "The Hateful Eight" (nel mezzo il cameo in "Kill Bill Vol. 2"). Il regista italoamericano ama servirsi non delle stelle più in voga di Hollywood, bensì di attori dal nome meno altisonante. Nelle ultime pellicole tuttavia - "Bastardi Senza Gloria" e "Django" - Tarantino ha reclutato star come Brad Pitt, Michael Fassbender e Leonardo DiCaprio, affiancate alla rivelazione Christoph Waltz, scelto dapprima per interpretare il colonnello nazista Hans Landa e poi il cacciatore di taglie King Schultz. Anche "The Hateful Eight" (leggi lo speciale sul film), in origine, avrebbe dovuto avvalersi di uno dei nomi caldi del panorama internazionale: Jennifer Lawrence, la Katniss Everdeen della saga di "Hunger Games". L'attrice era l'obiettivo numero 1 del cineasta 'pulp', che in una recente intervista ha spiegato i motivi del forfait della Lawrence, che il prossimo anno vedremo in "X-Men: Apocalypse", dove presta il volto alla mutante Mystica. Potete leggere parte dell'intervista di Tarantino subito dopo il trailer di "The Hateful Eight" (qui quello italiano):

The Hateful Eight: I motivi del no di Jennifer Lawrence a Tarantino

"Credo mi abbia incontrato solo per cortesia. Stava girando 'Joy' e avrebbe dovuto poi partecipare al tour promozionale di 'Hunger Games - Il Canto della Rivolta Parte II'. Non c'era nessuna cazzo di possibilità di averla a disposizione per il film. Detto questo, sono contento di non aver ingaggiato qualcuno di così giovane. Credo di aver fatto la scelta giusta (la parte è andata poi a Jennifer Jason Leigh) per quel che riguarda l'età dei personaggi". Queste le parole di Quentin Tarantino, che in questi giorni deve fare i conti con lo streaming illegale di "The Hateful Eight" (leggi le 5 curiosità sul film). Una copia piratata del western è già disponibile online, il che arreca un danno enorme ad un film girato con la pellicola Ultra Panavision 70, ovvero per esaltare sia il modo di girare del regista di "Pulp Fiction" che il genere stesso. "The Hateful Eight" arriverà nelle sale italiane a partire dal 4 febbraio 2016.

Crediti: web , Youtube