Star Wars Battlefront, Destiny, The Division: I voti di melty

Star Wars Battlefront, videogioco per Il Risveglio della Forza
Ecrit par

Appuntamento "massivo" con I voti di melty di questa settimana. Da Il Risveglio della Forza di Star Wars Battlefront alla situazione dormiente in cui riversa Destiny.

Nuova domenica sonnacchiosa, nuovo appuntamento con la rubrica"I voti di melty". Questa volta con un retrogusto "massivo", che prova a concentrarsi sulle recenti esperienze multiplayer - presenti e future - su PC e console di vecchia e nuova generazione. A partire da quel Destiny amatissimo da molti, ma abbandonato da altrettanti. Se è vero che Bungie ha deciso di non rilasciare ulteriori DLC per il suo MMOFPS, è naturale chiedersi se gli eventi speciali basteranno a mandare avanti "la baracca". L'ultimo, in uscita in occasione di San Valentino (Destiny: San Valentino sulla Torre, novità per l'evento "Giorni Scarlatti"), promette una nuova modalità PvP in Crogiolo, mentre il debutto del sequel potrebbe essere stato rimandato (Destiny 2: Nuovo capitolo in uscita solo nel 2017?). Una situazione di sonnolenza che condanna Destiny ad un 5 rosicato, affossato paradossalmente dai suoi stessi creatori.

Per chi dorme c'è chi invece è ben vigile. Grazie al debutto nelle sale cinematografiche de Il Risveglio della Forza, la sparatutto multiplayer di DICE è riuscito a scalare le classifiche di vendita italiane e mondiali (Call of Duty Black Ops 3, PS4 vs Xbox One, Star Wars: Il 2015 videoludico in numeri). Certo, Star Wars Battlefront non è propriamente un titolo perfetto - e addirittura una delusione per molti fan di Guerre Stellari (Star Wars Battlefront: Una delusione per i fan di Guerre Stellari?) -, ma è assolutamente divertente. Da 8 pieno la decisione del team di sviluppo e del publisher Electronic Arts di rilasciare entro la fine di gennaio un nuovo DLC completamente gratuito (Star Wars Battlefront: Nuovo DLC gratuito in uscita a gennaio). Non ci resta che attendere pochi giorni per scoprirne la natura!

A chiudere il trittico odierno quello che potrebbe rappresentare il vero "fenomeno massivo" del 2016, Tom Clancy's The Division. Da molti definito come rivale più diretto - o erede spirituale - di Destiny (The Division: I personaggi che sfideranno i Guardiani di Destiny), l'MMO di Ubisoft unisce azione da shooter in terza persona, elementi da gioco di ruolo ed un mondo aperto, il tutto arricchito dall'esperienza in co-op e competitiva. Esperienza che non può che attrarre quanti hanno già apprezzato l'MMOFPS targato Bungie, ma anche chi vorrebbe sperimentare per la prima volta un videogioco fuori dagli schemi, che propone un melting pot di generi e filosofie. Un 9 guidato dall'hype, dalla narrazione che pare promettere grandi cose (The Division: La storia raccontata da una serie live action) e da un sistema di creazione del personaggio particolarmente convincente (The Division: Creazione del personaggio, attributi e talenti in video). Intanto sapete già come partecipare alla Beta al via il 28 gennaio? Scopritelo con noi! >>> The Division: Come accedere alla Beta?.

Crediti: Ubisoft, EA, DICE