Spagna-Olanda 1-5: Video gol Van Persie e Robben Mondiali 2014

Van Persie e Van Gaal
Ecrit par

Shock spagnolo. All'esordio dei Mondiali 2014 l'Olanda ha battuto 5-1 la Spagna, rimontando il gol di svantaggio. Gol di De Vrij e doppiette per Van Persie e Robben. Guarda i gol di Spagna-Olanda 5-1.

Una rivincita storica. L'Olanda ha battuto 5-1 i Campioni del Mondo della Spagna, rimontando il gol di svantaggio per una manita che attenua in parte la sconfitta nella finale in Sudafrica di quattro anni fa. E' una sconfitta che rimarrà negli annali: non accadeva dal 1950 che la Spagna subisse così tante reti ed allora fu il Brasile a infliggergliele. Per comprendere la portata della vittoria olandese c'è un semplice dato: cinque gol in tutto la difesa della Roja li ha subiti nel Mondiale 2010 e agli Europei 2012. E' quindi una lezione durissima per gli uomini di Del Bosque, che ora deve raccogliere le forze dei suoi per la sfida decisiva con il Cile nella seconda giornata del Girone B. L'unica speranza è che come in Sudafrica anche stavolta una sconfitta - allora fu la Svizzera - possa risvegliare l'orgoglio della squadre e ricordare loro di onorare il soprannome di "furie rosse". Per L'Olanda la vittoria va al di là di ogni speranza alla vigilia. Il merito c'è l'ha Van Gaal, che da grande tattico ha schierato una formazione spregiudicata capendo che era l'intesa dei due centrali Sergio Ramos e Pique a dover esser messa alla prova. Così è stato, vedi il primo e stupendo gol di Robbie Van Persie, miglior realizzatore olandese della storia con 45 reti. Ma andiamo alla cronaca. Il ct Del Bosque alla fine ha scelto di mandare in panchina Fabregas, per far giocare David Silva alle spalle di Diego Costa. Il ct olandese Van Gaal ha scelto invece Sneijder e Robben alle spalle di Van Persie. L'Olanda sin da subito ha cercato di giocare in 25 metri, tenendo centrocampo e difesa molto alta. Gli spagnoli hanno iniziato la ragnatela di passaggi, cercando però di verticalizzare per il duo d'attacco.

Altri articoli su Mondiali 2014Mondiali 2014: Le partite giorno per giorno (date e ora italiana)Van Persie: Il gol capolavoro in Spagna-OlandaCasillas: La papera in Spagna-OlandaInghilterra-Italia: Orario diretta tv Mondiali 2014

Spagna-Olanda 1-5: Video gol Van Persie e Robben Mondiali 2014

La prima occasione è davvero ghiotta ed è capitata sui piedi di Sneijder, che a tu per tu con Casillas si è fatto ipnotizzare. La Spagna ha iniziato ad aumentare il ritmo e nel giro di dieci minuti ha prodotto due buone verticalizzazioni per Diego Costa, lento e impreciso negli ultimi metri. Alla Roja però poco prima della mezz'ora è stato assegnato un calcio di rigore per un fallo inesistente di De Vrij su Diego Costa: Xabi Alonso ha trasformato dagli undici metri. L'Olanda ha rischiato di capitolare al 42', quando David Silva servito alla perfezione da Iniesta non è riuscito a infilare il portiere Cillessen. Dal quasi paradiso al purgatorio in due minuti: Blind ha lanciato per Van Persie che di prima intenzione ha trovato il pallonetto su un Casillas sbigottito. Una rete bellissima, un volo d'angelo da rivedere più volte.

gli highlights di spagna-olanda 1-5
Spain vs Holland (1-5) Summary All goal - world... di CanariasGlobalTV

Nel secondo tempo la Spagna è rimasta negli spogliatoi e l'Olanda li ha castigati per due volte in dieci minuti. Il vantaggio è giunto dopo otto minuti, con Arjen Robben, bravo ad arpionare un pallone difficile, a saltare Pique e infilare Casillas. Al 19' il terzo gol con De Vrij, bravo a trovarsi sulla linea di porta su una punizione di Sneijder. Il gol è stato viziato però da una carica su Casillas. La drammatica partita per gli spagnoli è stata completata dalla papera di Casillas su Robbie Van Persie al 72', per il momentaneo 4-1. Si perché l'incubo per la Spagna non è terminato. Al 35' Robben dopo essersi dato diverse sportellate con Sergio Ramos per oltre 30 metri, ha fatto sedere Casillas in uscita e ha scaricato in rete il pallone con tutta la rabbia accumulata dalla finale persa nel 2010. Per l'olandese è la 25esima rete con la maglia dei tulipani, superando in classifica un mostro sacro come Marco Van Basten e il suo attuale compagno Kuyt. Nel finale in almeno due occasioni gli spagnoli hanno rischiato di subire anche il sesto gol; invece dall'altra parte Fernando Torres non è riuscito a segnare a porta vuota, il simbolo di una squadra che se non vuole rischiare altre figuracce deve ritrovare la fame di vittorie. Ed in fretta.

Crediti: Youtbe, web