Silvio Berlusconi intervistato da Bianca Berlinguer al Tg3 (video)

Silvio Berlusconi
Ecrit par

Il 30 gennaio Bianca Berlinguer ha ospitato Silvio Berlusconi al Tg3 delle 19: 00 per intervistarlo sui temi della campagna elettorale: la conversazione è stato un serrato botta e risposta tra la giornalista e il Cavaliere.

Ieri, 30 gennaio, Silvio Berlusconi è stato ospite dell'edizione serale del Tg3, presentata da Bianca Berlinguer. Il direttore del tg3 ha interrogato Berlusconi sui temi più importanti della sua campagna elettorale e tra i due c'è stato un serrato botta e risposta. Incalzato da Bianca Berlinguer con una domanda sull'Europa, dove c'è preoccupazione per un eventuale ritorno di Berlusconi soprattutto a causa dei vincoli di bilancio non rispettati durante il suo IV governo, il Cavaliere, preparato, ha estratto una citazione da Olli Rehn, commissario europeo per gli affari economici e monetari, che avrebbe rilasciato dichiarazioni contraddittorie sul governo Berlusconi. Screditando l'interlocutore europeo attraverso questo stratagemma, Berlusconi ha liquidato la domanda. L'intervista è proseguita con la rassegna delle promesse elettorali di Berlusconi: Bianca Berlinguer ha messo in evidenza l'effettiva difficoltà nel realizzare l'abolizione di IRAP e la realizzazione dell'IRPEF a due aliquote, due misure entrambe già presenti nella scorsa campagna e mai realizzate. In sostanza, prima di apportare queste modifiche Berlusconi avrebbe bisogno di riforme costituzionali. Quando il Cavaliere ha provato a giocare la carta delle agevolazioni per le imprese che assumono disoccupati, Bianca Berlinguer lo ha riportato sapientemente in carreggiata tornando sulle suddette riforme costituzionali e a quel punto Berlusconi ha virato attaccando gli ex alleati Fini e Casini e dunque la lista Monti.

Silvio Berlusconi intervistato da Bianca Berlinguer al Tg3 (video)

Le ultime due domande di Bianca Berlinguer, servite con sottile grazia, hanno riportato Berlusconi ad alcuni avvenimenti di attualità che senza dubbio potrebbero influenzare la sua campagna. Innanzitutto, la giornalista ha ricordato a Berlusconi le recenti dichiarazioni sul fascismo esternate all'inaugurazione del memoriale della Shoah a Milano. "E' una dichiarazione che io ho dato stretto dalla massa dei cronisti", ha affermato il Cavaliere, "Netanyahu ha detto che io sono il migliore amico di Israele". Ma Bianca Berlinguer non ha mollato la presa, e Berlusconi ha concluso dichiarando che le leggi razziali "certamente nascono da qualcuno che non aveva nulla a chef are con la democrazia". La stoccata finale è un colpo da maestro: dopo aver ricordato a Berlusconi le sue dichiarazioni su Mario Balotelli, Bianca Berlinguer ha chiesto se l'acquisto del giocatore da parte del Milan possa essere considerato un investimento da campagna elettorale: "E' stato un investimento voluto dalla parte tecnica della società", si è difeso Berlusconi, "e poi ho pensato: Balotelli ha segnato due gol e ha fatto piangere i Tedeschi, invece l'altro Mario ha segnato anche lui due gol, l'IMU e il redditometro, e ha fatto piangere tutti gli Italiani". La startegia di Berlusconi si e riconfermata quella di sempre: dribblare le domande scomode e concludere con una battuta.

Silvio Berlusconi intervistato da Bianca Berlinguer al Tg3 (video)
Crediti: archivio, archivi, Archivi web