Silvio Berlusconi contro Mario Monti, aspettando il confronto in tv

Mario Monti
Ecrit par

Mario Monti e Silvio Berlusconi sono protagonisti di uno scambio di osservazioni reciproche volte a denigrare l'avversario in campagna elettorale. Ecco le dichiarazioni all'indomani della conferenza stampa del 3 febbraio dal Pdl.

Questa mattina il Presidente del Consiglio uscente e candidato premier con Scelta Civica Mario Monti è stato intervistato a 'Non stop news' su RTL ed è tornato a commentare la proposta di restituire l'Imu agli Italiani avanzata da Silvio Berlusconi durante la conferenza stampa organizzata domenica 3 febbraio dal Pdl. In tempi di campagna elettorale, la parola d'ordine sembra essere "lotta alle tasse"; Mario Monti ha attaccato duramente la "proposta choc" del Cavaliere, stando attento però ad annunciare un clima fiscale più mite. "Non è la prima volta che qualcuno cerca di comprare il voto degli Italiani", ha affermato il Professore parlando di voto di scambio, "un cinquantennio fa, per esempio, Achille Lauro prometteva qualche chilo di pasta, o una scarpa, con la riserva di consegnare l'altra a voto ottenuto". La differenza, ha fatto notare Mario Monti, è che questa volta Berlusconi promette agli Italiani i soldi delle loro stesse tasse. Nel corso della reprimenda, Monti ha criticato la condizione in cui il IV governo Berlusconi ha lasciato i conti pubblici al momento del passaggio di testimone con il suo governo tecnico, sottolineando come alcune delle tasse applicate dal governo Monti fossero state già decise dallo stesso Berlusconi.

Silvio Berlusconi contro Mario Monti, aspettando il confronto in tv - photo
Silvio Berlusconi contro Mario Monti, aspettando il confronto in tv - photo
Silvio Berlusconi contro Mario Monti, aspettando il confronto in tv - photo

A qualche ora dalla tirata montiana, Silvio Berlusconi risponde al Professore dai microfoni di "L'aria che tira", su La7, difendendo la sua proposta di restituire le tasse versate per l'Imu. "Monti ne dice tante di stupidaggini", ha affermato il Cavaliere, "se in Italia c'è qualcuno che è credibile, quello è il sottoscritto". In linea con le numerose proposte avanzate durante la conferenza stampa di ieri, Berlusconi ha continuato a solleticare l'elettorato riproponendo l'urgenza di un condono tombale, e sempre di condono si è parlato in relazione all'accordo con la Svizzera sui capitali italiani che servirebbero a finanziare la proposta della restituzione dell'Imu. Anche in questo caso, il commento di Monti non si è fatto attendere: "E poi, cos'altro? " ha dichiarato sarcastico il Professore rispondendo ai giornalisti. Ieri Mario Monti era stato tra i più accaniti detrattori delle proposte di Berlusconi, e al termine della conferenza stampa del Pdl Monti ha rinnovato al Cavaliere l'invito a un confronto diretto in televisione. Ma non è sicuro che questo botta e risposta a distanza sia destinato a interrompersi. La scorsa settimana il Cavaliere si era dichiarato disposto a partecipare al dibattito organizzato dalla Rai a patto che fossero presenti solo i leader delle coalizioni, escludendo quindi Oscar Giannino, Antonio Ingroia e Beppe Grillo e di fatto declinando l'invito.

Silvio Berlusconi contro Mario Monti, aspettando il confronto in tv
Crediti: archivi