Sherlock: 5 cose da sapere sulla serie con Benedict Cumberbatch

Sherlock BBC cast
Ecrit par

Dai segreti del set fino alle manie di Benedict Cumberbatch: ecco cinque curiosità sulla serie della BBC che non avreste mai pensato di scoprire...

Sherlock è sicuramente uno degli show di punta della BBC, dal successo decisamente inaspettato considerando la brevità delle stagioni (solo tre episodi) e la loro imprevedibilità: non vengono rilasciate infatti ogni anno, ma si adattano soprattutto agli impegni dei protagonisti: la prossima ad esempio nonostante sia già passato un anno e mezzo dalla terza stagione non inizierà a girare prima di aprile 2016, spingendo quindi al 2017 la sua uscita ufficiale. Nonostante questo lo Sherlock Holmes di Benedict Cumberbatch, accompagnato dal Dr. Watson interpretato da Martin Freeman, è uno dei più amati dal grande pubblico e indubbiamente tra i più riusciti, grazie non solo ad un ottimo lavoro qualitativo sulla serie ma anche alle grandissime interpretazioni. Ma anche gli attori, oltre alla serie, nascondono qualche segreto: sapevate ad esempio che in Corea Sherlock è considerato una pop star? O il piccolo segreto che si nasconde dietro il famoso locale Speedy's, dove mangiano spesso i due protagonisti? Per approfondire, abbiamo raccolto per voi cinque piccoli segreti riguardanti la serie: eccoli di seguito.

Sherlock: 5 cose da sapere sulla serie con Benedict Cumberbatch
Come andare a mangiare allo stesso locale di Sherlock

Il locale dove Sherlock e Watson si fermano spesso a mangiare è lo Speedy's, ripreso anche nell'epoca vittoriana dello speciale di Natale (leggi anche: Sherlock, tutti gli indizi apparsi in The Abominable Bride): in pochi però sanno che il locale esiste davvero, ed è esattamente in Gower Street, vicino Euston: il locale e le finestre al di sopra vengono usate come esterni della casa di Sherlock e quindi fatti passare per Baker Street. Se volete andare a mangiare nello stesso locale del famoso detective, ora sapete dove cercare!

Una popolarità... particolare

In Asia, Sherlock ha creato un vero e proprio fenomeno: non solo sono nati intorno alla serie della BBC dei veri e propri club di appassionati che si lamentano spesso della messa in onda non annuale della serie, ma è stato tratto anche un manga a episodi che riprende le stesse vicende raccontate da Mark Gatiss e Steven Moffat. In Corea del Sud invece una band K-pop chiamata SHINee ha creato in una canzone un vero e proprio tributo, intitolandola proprio "Sherlock". Ecco il video di seguito.

Sherlock: 5 cose da sapere sulla serie con Benedict Cumberbatch
I riflessi pronti di Benedict Cumberbatch

Benedict Cumberbatch ha in comune molte cose con Sherlock, ad esempio i riflessi pronti: nella scena dell'episodio The Blind Banker in cui Sherlock chiede a Watson una penna per poi afferrarla senza guardare, lo stesso Cumberbatch ha fatto la stessa cosa riuscendo ad afferrarla perfettamente al primo take: il cameraman purtroppo non è stato abbastanza veloce da riprenderlo, quindi ha dovuto farlo di nuovo - riuscendo per la seconda volta solo al terzo take. Non male di certo, per un attore.

Sherlock: 5 cose da sapere sulla serie con Benedict Cumberbatch
Un detective al passo con i tempi

Nel 2010, durante la prima stagione di Sherlock, il detective veniva ripreso mentre usava un modernissimo BlackBerry mentre nel 2012, con l'arrivo della seconda stagione, il cellulare aveva lasciato il posto ad un iPhone 4. Il motivo è da ricercare nelle stesse dichiarazioni della compagnia: solo qualche mese prima infatti i CEO della BlackBerry Mike Lazaridis e Jim Balsillie avevano fatto un passo indietro, ammettendo di non essere riusciti a reggere il confronto con Apple in quanto a telefonini. Sherlock a quanto pare si è adeguato di conseguenza.

Taglio di capelli? Approvato!

Benedict Cumberbatch si prepara accuratamente ogni anno per tornare nei panni di Sherlock: tra le cose che deve fare ce ne sono alcune fisicamente stressanti come ore di piscina, sessioni di Yoga Bikram, il divieto di fumare o bere alcool. Ma c'è una cosa che Cumberbatch odia da morire, ed è... farsi crescere i capelli. Ha infatti più volte dichiarato di sentirsi come una donna con quel taglio, e che una delle cose più belle del Christmas Special (ambientato in epoca vittoriana) è stata proprio poter cambiare taglio al suo Sherlock.

Crediti: youtube, denofgeek