Sherlock 4 : Tutti gli indizi apparsi in The Abominable Bride (FOTO)

Sherlock The Abominable Bride
Ecrit par

Lo speciale di Natale di Sherlock, The Abominable Bride, ci ha lasciati con moltissime sorprese: ma alcuni dettagli potrebbero esservi sfuggiti... ecco quelli che abbiamo scovato

Lo speciale della BBC dedicato a Sherlock doveva essere del tutto scollegato dalla serie principale, almeno stando a quanto avevano dichiarato i creatori Steven Moffat e Mark Gariss. Il viaggio nell'epoca vittoriana di Sherlock e Watson avrebbe dovuto essere niente più che un piccolo regalo per i fan in attesa della quarta stagione, ma senza collegamenti alla trama principale: invece, a sorpresa, The Abominable Bride si è rivelato molto più di questo. Nello speciale Sherlock, interpretato da Benedict Cumebrbatcch, e Watson, a cui presta il volto Martin Freeman, sono riusciti a compiere un vero e proprio viaggio mentale del tutto staccato dalle regole di spazio e tempo, immersi nel "mind palace", il palazzo mentale che il famoso investigatore usa per risolvere i casi, connettere gli indizi, recuperare informazioni e infine creare un puzzle multistrato tutto suo - ma spesso esatto - per risolvere i misteri più assurdi. In una vera e propria costruzione alla Inception abbiamo assistito ad un processo mentale più che ad un vero e proprio setting esclusivamente vittoriano, in pieno stile Sherlock, pieno di sorprese ma anche di dettagli per veri appassionati. Per aiutarvi a scoprirli, ecco alcuni indizi che abbiamo scovato nella narrazione e nei dettagli, raccolti di seguito.

Sherlock 4 : Tutti gli indizi apparsi in The Abominable Bride (FOTO)
I riferimenti ai libri di Arthur Conan Doyle

Durante la narrazione sono molteplici gli indizi che ci riportano ai romanzi originali di Arthur Conan Doyle. Ad esempio quando Watson parla con la domestica dicendo "prendetevela con l'illustratore, io ho dovuto crescere i baffi per far sì che la gente mi riconosca", si riferisce in effetti a Sidney Paget, l'illustratore delle storie di Conan Doyle. La stessa cosa accade quando, fermandosi per strada, viene complimentato per l'ultima storia apparsa su The Strand Magazine. La storia in questione, The Adventure Of The Blue Carbuncle, è stata pubblicata davvero nel 1882 proprio su quel giornale... solo coincidenza?

Sherlock 4 : Tutti gli indizi apparsi in The Abominable Bride (FOTO)
I dettagli dell'arredamento

Il set designer si è divertito parecchio a creare piccoli riferimenti tra lo sherlock della serie e quello vittoriano. Ad esempio, il bar accanto alla porta del 221b Baker Street, lo Speedy’s Café, per l'occasione è stato riadattato ed è diventato "Speedwells Restaurant and Tea Rooms". Allo stesso modo, il ritratto di un teschio nel salone di Sherlock è stato rimpiazzato dal quadro di una donna che fa il bagno... che da lontano sembra un teschio. Il teschio di bisonte con le cuffie auricolari attaccate è stato invece trasformato in una testa di cervo... e il decoratore, strizzando l'occhio ai più attenti, ha sostituito le cuffiette con un corno acustico.

Sherlock 4 : Tutti gli indizi apparsi in The Abominable Bride (FOTO)
Sherlock 4 : Tutti gli indizi apparsi in The Abominable Bride (FOTO)
I riferimenti agli altri episodi di Sherlock

Oltre agli attori ricorrenti, sono molti i riferimenti che Mark Gatiss e Steven Moffat hanno fatto agli episodi della serie originale, nel setting vittoriano. Ad esempio le cascate di Reichenbach, uno dei set del palazzo mentale di Sherlock, appaiono già nel finale della seconda serie su un dipinto di Turner. Oppure, nel quadernino di Mycroft sono scritte alcuni indizi indecifrabili oltre alla parola Redbeard. In uno degli episodi di Sherlock viene spiegato che quello è il nome del caneche l'investigatore aveva da bambino, uno dei suoi punti deboli. Non male, per essere un dettaglio.

Sherlock 4 : Tutti gli indizi apparsi in The Abominable Bride (FOTO)
Crediti: youtube, archivi web, denofgeek