Serie A, Napoli-Milan 1-1: Highlights, gol e sintesi

Higuain e Alex in Napoli-Milan
Ecrit par

Gli highlights di Napoli-Milan 1-1, positicipo della 26a di serie A 2015-2016. Il video del gol di Insigne e Bonaventura. Azzurri che falliscono l'assalto alla vetta.

Il Napoli spreca la grande occasione di ritornare in vetta. Al San Paolo nel posticipo con il Milan finisce 1-1 tra rimpianti e qualche difficoltà. Gli azzurri confermano il periodo di flessione: due sconfitte e un pareggio nelle ultime tre partite. In casa i partenopei erano stati fermati solo due volte ad opera di Samp e Roma. Merito anche di un Milan molto solido in difesa e con Gigi Donnarumma autentica colonna. Anche in assenza di Romagnoli Zapata sfodera una buona prestazione e ferma Higuain. L'argentino forse è colui che sta pagando più di tutti il periodo nero della sua squadra. Sono già due le partite senza che vada in gol ma preoccupa tutto l'attacco partenopeo. Nelle ultime quattro sfide (Europa League compresa) solo due reti per gli azzurri, quando nelle quattro precedenti erano state ben 14. Una leggera flessione c'è ma è anche dovuta agli avversari. E' ormai chiaro che gli avversari studino a memoria i movimenti del Napoli e lascino poco di intentato. Anche questa sera sono stati pochissimi i cross di Ghoulam e Hysaj preda di Higuain. In uno di questi c'è stato il palo di Mertens sull'1-1. Non è un caso che il gol sia venuto da un tiro da fuori area e anche contro il Carpi era stato un rigore di Higuain a regalare la vittoria. Insomma su azione il napoli fa fatica a segnare e Sarri deve inventarsi qualcosa.

>>> Leggi su melty <<< Fantacalcio: I voti Gazzetta di Napoli-Milan 1-1

All Goals HD - Napoli 1-1 AC Milan - 22-02-2016 HD por Gol-Live

Perché non affiancare Gabbiadini a Higuain, provando così scompigliare i piani delle squadre avversarie. Dieci minuti per l'ex Samp sono troppo pochi per dare una svolta alla gara. Sarri sta mancando in questo. Una nuova svolta dipo quella del 4-3-3 è necessaria, tocca al tecnico toscano capire in che direzione. Per quanto riguarda Mihajlovic, il tecnico è riuscito a ottenre il massimo da una gara che nel primo tempo poteva finire anche 3-0 per il Napoli. Al primo tiro in porta il Milan è andato in gol. Meglio nella ripresa il Milan e se non fosse stato per l'errore di Niang forse staremmo qui a parlare di un capolavoro del tecnico serbo, che invece di togliere il francese ha deciso di togliere uno spento Carlos Bacca. Il Milan perde altri due punti nei confronti della Fiorentina ma può sperare in un miglior calendario per recupare le sette lunghezze di distanza.

Crediti: web , lapresse