Scherzi a Parte: Bruno Barbieri e il nemico su Twitter (VIDEO)

Bruno Barbieri vittima di Scherzi a parte
Ecrit par

Una delle vittime di Scherzi a parte è Bruno Barbieri, chef e giudice di Masterchef. Attaccato su Twitter da un ghost-cuoco rivale e proprio durante un suo showcooking.

Scherzi a parte questa volta sceglie una vittima stellata: Bruno Barbieri, chef e giudice di Masterchef. Qual è il punto debole di Bruno Barbieri? Il food. Su cosa è fissato? Su Twitter. Anzi, no, da Twitter è ossessionato. Conta i tweet, controlla qualunque cosa scrivano su di lui. Ecco l’esca dello scherzo, una delle psicosi del nuovo millennio: i social network. Ecco la vittima, la figura di moda degli ultimi anni: il cuoco. Le Iene di Scherzi a parte inventano un profilo fake su Twitter con per nome e immagine quelli del cattivo di Ratatouille, Anton Ego. Comprati i follower, il profilo ha un minimo di autorevolezza, quella che basta per mandare in crisi Bruno Barbieri e la sua fobia della reputazione online. Preparato il terreno, si passa all’azione. Bruno Barbieri è atteso a uno showcooking (una lezione in cui chef stellati cucinano con degli allievi che pagano apposta per guardarli). Bruno Barbieri inizia la lezione, con una dichiarazione di poetica abbastanza mainstream “Per fare la cucina serve solo la fantasia e la voglia di amare”, poi passa a un dettaglio molto meno mainstream “Ci sono chef illustri che non sanno cosa voglia dire starnare”. Cosa vuol dire “starnare”? Sviscerare un uccello con due dita dall’ingresso posteriore. Qualcuno, tra allievi e telespettatori, forse avrebbe preferito non saperlo. Lo showcooking procede tra ilarità, concentrazione e clima disteso.

Guarda il video di Antonio Barbieri contro il nemico di Twitter

Finché l’agente di Bruno Barbieri non comincia a guardare preoccupato il cellulare. Anton Ego sta twittando, e non cose a caso. “Speriamo che qualcuno prima o poi starni anche te” ha appena scritto. Quindi il nemico ha una talpa al corso? O è lui stesso presente al corso? (In realtà il team di autori, twittatore, complici + esperto di cucina è al piano di sotto, collegato con la cucina della dimostrazione). Bruno Barbieri continua e racconta “Mi piace andare a vedere Carlo Cracco quando cucina, per aggiornarmi”. “Non ti aggiorni da Cracco, vai a copiare” twitta all’istante Anton Ego. Bruno Barbieri prepara la base della bernese. “La base della bernese? Ma bravo! La fa anche mia nonna” continua a cinguettare il nemico. Bruno Barbieri, progressivamente innervosito, sta perdendo la pazienza “Vorrei sua madre adesso” minaccia “A 90 gradi”. Bruno Barbieri è scisso: se da una parte si sfoga con i ragazzi, dall’altra sa che tra loro c’è Anton Ego. “Vieni fuori” lo incita “Tira fuori le palle. Devi venire qua a dire: sono io quello str…”. Bruno Barbieri ritira a tutti i telefonini, ma non serve a nulla. Esasperato, lo chef si cambia e si chiude nello sgabuzzino minacciando di interrompere il corso se il colpevole non rivela la sua identità. A fine dimostrazione, ad aspettarlo fuori ci sono le telecamere e la rituale rivelazione “Sei sulle Iene che presentano Scherzi a parte”. Macchinoso da capire, ma Bruno Barbieri ride divertito. E quando Paolo Bonolis, in studio, gli chiede come mai secondo lui gli chef negli ultimi anni sono diventati delle star “Lo diventano quelli chiusi in una casa per tre mesi! Io sono stato chiuso in una cucina per trent’anni”. L’arroganza, in alcuni casi, ci sta tutta.

Scherzi a Parte: Bruno Barbieri e il nemico su Twitter (VIDEO)
Crediti: VideoMediaset, Bruno Barbieri