Scandal: Olivia Pope arriva su Raitre, perché guardare la prima stagione

Kerry Washington
Ecrit par

Su Raitre arriva “Scandal”, la nuova serie della creatrice e sceneggiatrice di “Grey’s Anatomy”, Shonda Rhimes. Sullo sfondo un Presidente degli Stati Uniti e la sua amante, Olivia Pope. Scopri di più su melty.it.

La sceneggiatrice e produttrice americana Shonda Rhimes è attualmente impegnata su due fronti: da una parte la decima stagione di Grey’s Anatomy, in onda sulla ABC il giovedì sera, e dall’altra la sua nuova creazione, "Scandal", arrivata in America alla season 3. In Italia – dopo esser stata mandata in onda da Fox Italia lo scorso anno – la serie sarà trasmessa finalmente in chiaro da Raitre a partire da giovedì 24 ottobre. I gladiatori in doppio petto capitanati da Olivia Pope – The Fixer – si preparano quindi a invadere anche il nostro paese dopo il grande successo ottenuto oltre oceano e i numerosi hashtag apparsi su Twitter, primo tra tutti gladiators. La Pope & Associati ha come obiettivo quello di risolvere – spesso utilizzando metodi poco ortodossi – i casi più scabrosi e importanti, scandali, appunto, che ruotano intorno alle politiche della Casa Bianca. Ma non finisce qui. “Scandal” è in realtà il racconto di una storia d’amore scomoda, il cui destino è legato indissolubilmente alle vicende della politica americana per via dei due protagonisti: il Presidente degli Stati Uniti, Fitzgerald Thomas Grant III, e uno degli avvocati più abili d’America, colei che capace di rivolere ogni cosa – The Fixer, appunto.

Scandal: Olivia Pope arriva su Raitre, perché guardare la prima stagione

La storia americana ha dovuto sempre fare i conti con gli scandali sessuali dello Studio Ovale. I casi da citare sono innumerevoli: si va da Thomas Jefferson – uno dei quattro volti del Monte Rushmore – e Franklin D. Roosevelt, si passa poi per J. F Kennedy e le sue numerose scappatelle – tra cui l'attrice Marylin Monroe – e si arriva al caso, più recente, che noi tutti conosciamo,quello di Bill Clinton e Monica Lewinsky, e il conseguente impeachment(stato d’accusa). I primi due Presidenti citati sono stati i primi a intrattenere relazioni extraconiugali – poi divenute celebri - durante il loro mandato: il primo con la schiava e cognata Sally Hemings, il secondo con Lucy Mercer. Nel caso di “Scandal” abbiamo a che fare con uno racconto di finzione, per cui la relazione tenuta nascosta è qualcosa di più di una semplice scappatella, è una favola che non può avere un lieto fino perché a essa è legato il destino della democrazia americana. Già vedo le donne di tutto il mondo scalpitare.

Scandal: Olivia Pope arriva su Raitre, perché guardare la prima stagione

In bilico tra spy story politica e racconto sentimentale – primo tra tutti il triangolo Presidente-First Lady-Olivia Pope – “Scandal” ha tutte le carte in regola per incollare gli spettatori allo schermo: dalla scrittura di Shonda Rhimes, già conosciuta per lo straordinario successo di Grey’s Anatomy, in onda in Italia con la stagione 9, alla scelta degli attori, tra cui spicca la protagonista, Kerry Washington. Le donne poi non potranno non rimanere indifferenti agli abiti indossati da Olivia Pope, quelli con cui riesce a risolvere gli scandali d’America e a difendere le dinamiche democratiche del Mondo Libero. Per il ruolo della protagonista, inoltre, la sceneggiatrice si è ispirata a Judy Smith, vice ufficio stampa del presidente americano George W. Bush. Colei che aiutò Monica Lewinsky dopo nello scandalo Clinton. Le vicende reali e quelle fittizie, quindi, sembrano fondersi insieme. L’appuntamento per la messa in onda della prima puntata di “Scandal” è giovedì 24 ottobre su Raitre; i gladiatori in doppio petto scalpitano già.

Scandal: Olivia Pope arriva su Raitre, perché guardare la prima stagione - photo
Scandal: Olivia Pope arriva su Raitre, perché guardare la prima stagione - photo
Scandal: Olivia Pope arriva su Raitre, perché guardare la prima stagione - photo
Crediti: web