Sara Tommasi: "Nel mio Privè" e tutti i precedenti in musica (VIDEO)

Sara Tommasi e Andrea Diprè
Ecrit par

A seguito della diffusione di "Nel Mio Privè", l'instant classic di Sara Tommasi e Andrea Diprè, andiamo alla scoperta di tutte le collaborazioni musicali della showgirl umbra.

"Nel Mio Privè", pubblicata il 24 giugno 2015, è già un classico del trash ai tempi di Youtube. Con la traccia electro-house, diventata virale in poche ore, Andrea Dipré e Sara Tommasi hanno davvero chiuso la loro relazione con il botto. Almeno, la sensazione è questa. I due, dopo aver più volte sfiorato il matrimonio più trash della storia e aver avuto una “relazione” di circa un anno, hanno definitivamente rotto nelle settimane passate. Sara Tommasi si è infatti liberata di Diprè e si trova a Chioggia, in Veneto, dove ha ripreso le cure contro il bipolarismo. E l’ex avvocato Andrea Diprè cosa fa nel frattempo? Nei giorni scorsi si è difeso dall’accusa di non essere davvero laureato in legge, mostrando sul web la sua iscrizione all’albo degli avvocati. Successivamente, ha deciso di sfruttare fino in fondo la “collaborazione” con Sara Tommasi e ha quindi diffuso il video “Nel Mio Privè”. L’occasione è dunque propizia per recuperare tutte le occasioni in cui Sara Tommasi ha avuto a che fare con la musica: a volte come cantante, a volte come rapper e a volte nelle vesti di scafata rivelatrice degli altarini dei cantanti italiani.

Sara Tommasi: "Nel mio Privè" e tutti i precedenti in musica (VIDEO)

La prima volta che Sara Tommasi si è avvicinata al mondo delle sette note fu nel gennaio 2013, ai tempi della collaborazione con il rapper Flycat in un pezzo dal sapore biblico, tra Nuovo Testamento, techno Rap e signoraggio bancario. La canzone si chiama per l’appunto “Cacciamo insieme i mercanti dal tempio”, e con un simbolismo colto e coraggioso il brano equiparava i mercanti cacciati dal tempio da Cristo alle lobby finanziarie d’oggigiorno, ree di speculare sulla povertà delle povere genti. Interessante, anche se forse lievemente forzato, il parallelismo tra se stessa e Gesù Cristo. Eccovi il video della canzone.

Sara Tommasi: "Nel mio Privè" e tutti i precedenti in musica (VIDEO)

Passano sei mesi e Sara Tommasi ci riprova. Nel giugno 2013 diffonde su Youtube la sua nuova fatica musicale “Vengo Vengo”. Questa volta il genere di riferimento non è il rap ma l’elettronica indiana: la canzone è infatti costruita sulla base del noto tormentone “Mundian to Bach Ke” di Panjabi MC. Anche il testo si distanzia molto dall’ottovolante sacro e profano della prova precedente e abbraccia il realismo porno. D’altronde, sono i mesi in cui Sara Tommasi sta esordendo (con risultati discutibili) proprio nel mondo dei film a luci rosse.

Sara Tommasi: "Nel mio Privè" e tutti i precedenti in musica (VIDEO)

Sempre nell’estate 2013, Sara Tommasi sembra separarsi dalla musica. E volano anche gli stracci. In una serie di post su Facebook la showgirl attacca prima Guè Pequeno dei Club Dogo e poi, con un divertente effetto domino, anche molti rapper della scena italiana. Sara Tommasi sostiene infatti di aver fatto sesso, in serie, con Gue Pequeno, Emis Killa, Fedez, Jake La Furia. La Tommasi condisce i vari post con particolari piccanti e saporiti degni di essere riesumati: Jake la Furia definito “ciccione con una miccia di un bambino” e Fedez che ha il “Signor Dickwash di 14 cm”.

Sara Tommasi: "Nel mio Privè" e tutti i precedenti in musica (VIDEO)
Sara Tommasi: "Nel mio Privè" e tutti i precedenti in musica (VIDEO)

La terza e ultima volta che Sara Tommasi si è trovata alle prese con la produzione di musica è più un'indiscrezione che una vera notizia: nel giugno 2014 la showgirl rivela alla rete locale Tele Galileo di star lavorando insieme all'ex compagna di Fabrizio Corona, Nina Moric, per una cover de "La Isla Bonita" di Madonna. Purtroppo, la canzone non vedrà mai la luce rimanendo una sorta di leggenda, un po’ come il Napoleon di Kubrick e Chinese Democracy dei Guns n’ Roses. Pochi giorni dopo, infatti, Nina Moric smentirà a mezzo stampa l’idea di un featuring con Sara Tommasi. Peccato...

Crediti: archivi web, youtube, web , facebook