Sanremo 2016: Virginia Raffaele è se stessa, tutti i video della Finale

Virginia Raffaele Sanremo 2016
Ecrit par

Virginia Raffale nella finale di Sanremo ha deciso, dopo tante metamorfosi, di essere se stessa. Guarda i video della 5^ serata.

La vincitrice morale della 66^ edizione di Sanremo è senza alcun dubbio Virginia Raffaele la quale ha affiancato in questa settimana di canzoni e spettacolo Carlo Conti mettendosi letteralmente nei panni e nei corpi di 4 grandi donne dello spettacolo e del glamour italiano. La verace Sabrina Ferilli, la rigida etoile Carla Fracci, la “plastica” stilista Donatella Versace e la farfallona Belen Rodriguez: è stato questo il poker di imitazioni che sera dopo sera hanno fatto sorridere il pubblico dell’Ariston e quello, numerosissimo, degli italiani che hanno seguito la kermesse da casa. La Raffaele per chiudere in bellezza questa sua partecipazione aSanremo 2016, che più frizzante e istrionica non poteva essere, per l'ultima serata, quella in cui sarà svelato il vincitore, ha deciso di regalarsi l’opportunità, per una volta, di essere se stessa e di stare al fianco di Carlo Conti senza trucchi (protesi) e senza inganni ma sempre e comunque con la battuta pronta.

“Dopo aver avuto sul palco dell’Ariston diverse eccellenze dello spettacolo stasera qui ci sarà la vera eccellenza d’intelligenza e ironia” è così che Carlo Conti presenta ufficialmente per la prima volta Virginia Raffaele che, emozionata e senza alcuna maschera che lo nasconda, scende la scalinata dell’Ariston con un abito a sirena lungo fino ai piedi e circondato di bottoni colorati che si aprono in uno spacco che sfoggia delle gambe che nulla hanno da invidiare all’originale Belen. “Ringrazio Carlo per la disponibilità, il supporto e la generosità ma soprattutto per il mio ricordo di questo Sanremo” esordisce la Raffaele e, prima di presentare Clementino, mostra al pubblico il ricordo di questa kermesse che si porterà a casa ovvero l’immagine di Carlo Conti con in testa un’extention della sua Donatella Versace biondo platino.

Ma il meglio di sè la Raffaele lo ha dato con l'arrivo di Roberto Bolle quando, oltre ad omaggiarlo Bolle con una splendida composizione floreale e avergli riportato i complimenti dell’ormai sua “carissima amica” Carla Fracci, accenna con l’etoile e il suo sorriso contagioso il balletto di Vola in perfetto stile Cuccarini anni '80. Il siparietto con Bolle è stato solo il più alto dei tanti squisiti momenti che stasera Virginia Raffaele, senza tentare di somigliare a nessun altro, ha messo in scena dimostrandosi ancora una volta la one woman show di un Festival che di certo non è da annoverare tra i migliori degli ultimi anni ma che comunque è stato forte della migliore anti-valletta della storia della kermesse.

Crediti: ansa