Sanremo 2016: Virginia Raffaele è Donatella Versace (VIDEO 3^ serata)

Virginia Raffaele è Donatella Versace
Ecrit par

Per la 3^ serata di Sanremo 2016 Virginia Raffaele veste i panni di Donatella Versace. Guarda i video di tutti i suoi sketch!

Se la prima serata del Festival di Sanremo è stata all’insegna della veracità di una Sabrina Ferilli sui generis e la seconda dell’elegante rigiditàdi una Carla Fracci mai così ironica Virginia Raffaele nella terza serata della kermesse canora più importante d’Italia ha deciso a suo modo di omaggiare un’altra “grande” donna italiana: Donatella Versace. Con un ingresso rock come lo spirito della stilista Virginia/Donatella, fasciata da un tailleur nero con inserti di pailettes, ha fatto il suo esordio sul palco dell’ Ariston sottolineando e apprezzando subito il “total black waterproof” della pelle di Carlo Conti e al contempo mostrando la sua tristezza per essere presente proprio nella serata dei Pooh dopo che i due grandi ospiti delle scorse puntate sono stati Elton John e Nicole Kidman. Sigaretta tra le dita e strafottenza alla mano Virginia Raffaele in Versace gioca con ironia sulle caratteristiche del suo nuovo alter ego Donatella Versace la cui passione per la chirurgia plastica viene immediatamente usata come oggetto di scherno da parte dell’attrice che fa perdere già nel primo sketch un orecchio al suo personaggio annunciando, a suo modo, che anche questa sarà una serata tutta da ridere.

La seconda volta sul palco dell’ Ariston della Raffaele/Versace non è di certo meno scanzonata della prima: nel tentativo di presentare Clementino, che nella serata sanremese delle cover ha portato Don Raffaè di Fabrizio De Andrè, l’atto/stilista gioca con Conti nel tentativo di svecchiare il festival proponendo follie come un nudo integrale del presentatore. Non contenta delle risposte poco audaci del presentatore, troppo sulle sue per i gusti dell’imitatrice Virginia Raffaele che per renderlo più frizzante gli attacca in testa una delle sue estenuino bionde sottolineando la somiglianza con Paoloturchi, la Versace della kermesse inizia a modellare il suo plastico visto, il cui orecchio aveva già ceduta qualche ora fa, citando la Santanché come musa ispiratrice del suo malleabile mento.

Il primo cambio d’ambito di Virginia in Versace avviene a oltre metà serata quando la “stilista” si presenta sul palco con un tailleur bianco reso ancor più frizzante da un sottogiacca di pailettes argento. Anche nel suo terzo intervento Donatella non si esime dall’infastidire Carlo Conti e a ironizzare sulla chirurgia plastica del suo alter ego mostrando come scollatura non il decolté ma bensì la pelle del collo che si sta letteralmente “scollando” prima di presentareNeffa e la sua cover di ‘O Sarracino. Per dare la parola ad Annalisa ,che ha portato alla 3^ serata di Sanremo la cover di America di Gianna Nannini, la Versace/Raffaele si è presentata sul palco letteralmente con il corpo al contrario rispetto alla testa in una citazione azzeccatissima della “gommosa” Goldie Hawn del grottesco lungometraggio La morte ti fa Bella risultando nonostante tutto, anche in quest'ultimo sketch, molto più naturale nell'aspetto del collega valletto Gabriel Garko.

Crediti: Archivi web, Rai 1