Sanremo 2016: Francesca Michielin, "La mia prima volta al Festival" 

Sanremo 2016: Francesca Michielin, "Sono onorata di calcare il palco dell'Ariston" (Video)
Ecrit par

Francesca Michielin si racconta ai microfoni di melty e ci svela i suoi progetti per il futuro. Ecco l'intervista alla giovane e talentuosa artista.

È, senza alcun dubbio, una delle artiste emergenti più interessanti del panorama musicale italiano. Dopo aver vinto nel 2012 'X Factor', e dopo aver conquistato le classifiche d'Italia con diverse sue canzoni, Francesca Michielin (qui la recensione del suo concerto torinese 'Nice to meet you') è sbarcata - per la prima volta in assoluto - all'Ariston. Ebbene sì: la cantautrice di Bassano Del Grappa è in gara alla 66esima edizione del 'Festival di Sanremo' con 'Nessun grado di separazione', un brano profondo e intenso (scritto dalla stessa Francesca, da Cheope e da Federica Abbate) che ha, fin dal primo ascolto, riscosso un ottimo successo. In attesa, però, di scoprire se l'artista riuscirà a portarsi a casa la vittoria finale (per votarla basta mandare un SMS con il codice 01), ecco cosa ci ha raccontato ai nostri microfoni.

Francesca Michielin sarà impegnata nella seconda parte del tour 'Nice to meet you'. Ecco le nuove date: 12 marzo Roncade (TV), 20 marzo Napoli, 24 marzo Firenze, 25 marzo Cesena, 29 marzo Milano e, infine, 30 marzo Bologna. Apertura prevendite a partire dal prossimo martedì.

Sanremo 2016: Francesca Michielin, "La mia prima volta al Festival" 
LA PRIMA VOLTA A SANREMO

“È la mia prima esperienza al Festival. Sono molto felice e onorata perché appunto ho solo vent’anni. Per me affrontare questa settimana sanremese è una grandissima fortuna e sono veramente contenta. Sono contenta anche che il mio brano stia piacendo e che stia andando tutto molto bene. Speriamo di continuare così”.

LA SERATA DELLE COVER E LA COMMOZIONE

"Nella serata delle cover non lo so cosa sia successo, non riesco nemmeno tanto a spiegarlo a parole. Quando ho cantato quella canzone (ndr, ‘Il mio canto libero’) che comunque ha un messaggio tanto profondo quanto attuale, è stato semplicemente pazzesco. Credo proprio rimarrà per sempre nel mio cuore. […] Battisti è un mostro sacro e quel brano lì è proprio una pietra miliare, quindi già il fatto di interpretarla a 20 anni è un rischio. Io l’ho semplicemente interpretata e riarrangiata a modo mio, rendendone comunque rispetto”.

Sanremo 2016: Francesca Michielin, "La mia prima volta al Festival" 
ANSIA A SANREMO? MA ANCHE NO!

“È un peccato essere ansiosi perché il Festival è un’opportunità per raccontare qualcosa di bello, qualcosa che hai scritto tu. Deve essere un bel momento, ti devi lasciare andare. Non stiamo facendo un’operazione chirurgica che magari ti viene l’ansia. […] Sono molto contenta di come sto affrontando la settimana, sono felice del team che mi sta accompagnando: è una crescita giornaliera, non voglio che succeda tutto velocemente, ma pian piano”.

FRANCESCA SUL PALCO SEMPLICE E IMMEDIATA

“Si è creata una dimensione familiare al Festival, avrei voluto invitare Simona Ventura. […] Quello che stiamo facendo a livello di abito è proprio un racconto, è un lavoro di squadra: abbiamo scelto le tute di forme diverse, di colori diversi e di taglie diverse. Ognuna raffigura una delle canzoni del disco: la prima ’Nessun grado di separazione", la seconda invece ‘Battito di ciglia’. […] Sono abiti molto semplici, molto concettuali: ho scelto di arrivare in tuta perché a 20 anni non è bello sovraccaricarsi troppo; volevo essere immediata”.

Sanremo 2016: Francesca Michielin, "La mia prima volta al Festival" 
IL 'DI20ARE' DI FRANCESCA

“Sono molto contenta di come ho affrontato questi quattro anni. Credo che non sia facile il passaggio dai sedici a vent’anni per qualsiasi persona. Dichiamo che adesso sono molto più libera, più consapevole, più matura. […] Direi alla mia 16enne di essere più 'scialla', però non è giusto: alla fine infatti si cresce e gli errori che abbiamo fatto ci insegnano ad essere migliori”.

“‘di20are’ esce il 19 febbraio. Non è un re-pack come dicono in molti, perché in realtà se ‘di20’ è stata una tesi e ‘Nice to meet you’ un’antitesi, il mio nuovo album sarà una sintesi. C’è la tracklist rivisitata: dentro ci sarà ‘Nessun grado di separazione’, ‘Nice to meet you’ (brano che ho presentato per la prima volta nei mesi scorsi nei miei live) e la prima versione di ‘Magnifico’”.

Sanremo 2016: Francesca Michielin, "La mia prima volta al Festival" 

“La parola vittoria? Innanzitutto tocchiamo ferro, gente che roba, qua c’è solo legno. […] Allora, io direi, ma lo dico con onestà intellettuale, che è abbastanza difficile che accada. Se viene, bene; se non viene, non importa, perché veramente non mi piace dire le cose così per retorica però salire sul palco e darmi al 100% al pubblico è la cosa più importante. […] Mi pare che la canzone stia piacendo molto ed è questo quello che conta. L’importante è lasciare un messaggio sempre”.

“Mio padre non riesce emotivamente a gestire questa situazione; mia madre invece è venuta con me perché con tutta la mia squadra c’è bisogno di una madre che faccia la mamma per tutti. Per San Valentino ha comprato addirittura i palloncini a forma di cuore. Insomma, anche lei ha il suo ruolo nel campeggio”.

Crediti: web