Sanremo 2015: Conchita Wurst e Rocco Tanica dopo il nulla

Arisa e Emma Marrone, angeli custodi di Carlo Conti a Sanremo 2015
Ecrit par

Tutto pronto per la seconda serata di Sanremo 2015. Riuscirà Carlo Conti a replicare il boom di ascolti dell'esordio? Gli ingredienti non mancano: dai super ospiti Conchita Wurst e Charlize Theron ai big in gara. Segui la diretta live su melty.

Chi ben comincia è già a metà dell'opera. Lo sa bene il padrone di casa a Sanremo 2015 Carlo Conti che, dopo il boom di ascolti della serata inaugurale del suo Festival, può tirare un sospiro di sollievo. A parte le critiche del pubblico al monologo di Alessandro Siani, infatti - una polemica che in fin dei conti fa sempre brodo in termini di audience - la prima serata è stata particolarmente gradita e soprattutto molto commentata sui social, a tal punto da mandare Twitter in tilt. Il secondo attesissimo appuntamento, quindi, comincia in discesa, soprattutto considerando il livello dei big in gara - da Lorenzo Fragola ai ragazzi de "Il Volo", da Nina Zilli a Irene grandi - e quello dei super ospiti presenti questa sera, tra cui la vincitrice dell'Eurovision 2014 Conchita Wurst e l'attrice Charlize Theron. Seguite con noi la diretta live a partire dalle 21.15.

La classifica dei big

E' il momento della classifica dei big: sono tra i primi sei Lorenzo Fragola, Raf, Irene Grandi, Marco Masini, Il Volo e Nina Zilli, mentre sono a rischio Bianca Atzei, Biggio e Mandelli, Moreno e Anna Tatangelo.

Conchita Wurst e la rassegna stampa di Rocco Tanica

Arriva uno dei momenti più attesi di questa seconda puntata del Festival: Conchita Wurst, vincitrice dell'Eurovision 2014, che interpreta il suo brano "Heroes", un'anteprima del suo nuovo album che uscirà a maggio. Poi Carlo Conti la intervista. Si parla della sua barba - il conduttore le chiede se in qualche modo l'ha aiutata a vincere - e dei suoi tatuaggi. Poi Emma Marrone, che questa volta sfoggia un inglese invidiabile, la saluta e le dona il consueto mazzo di fiori. Parte quindi il collegamento con Rocco Tanica, direttamente dalla sala stampa. L'Elio ci regala un'esilarante rassegna stampa: da Erotik Style (giornale dei centristi moderati), a Men's Health con Joe Bastianich, da Bikers con Bianca Atzei a Metal Maniac con i Dear Jack. Di gran lunga è lui il miglior comico che si è esibito finora durante la kermesse canora. Chiude la serata l'artista internazionale Marlon Roudette, prima dei risultati che ci sveleranno la classifica dei big in gara.

>> Leggi anche: Conchita Wurst: Barba, Emma ed Heroes a Sanremo 2015

Vincenzo Nibali e l'omaggio a Falcone e Borsellino

Emma Marrone decide di perseverare con le battute sui terroni: "Charlize è Theron come me", dice nell'indifferenza generale. Tocca quindi a Bigio e Mandelli, alias "I soliti idioti", che interpretano il loro brano "Vita d'inferno", travestiti da ufficiali e con tanto di sezione di ottoni alle spalle. Poi Carlo Conti ospita sul palco Pino Donaggio, cantante e compositore di fama internazionale. Arriva quindi il momento di Bianca Atzei che interpreta il brano "Il solo al mondo". Al termine dell'esibizione, il palco di Sanremo accoglie il ciclista Vincenzo Nibali (vincitore di Tour de France, Giro e Vuelta), che omaggia Falcone e Borsellino prima della performance del rapper Moreno che canta il suo brano inedito "Oggi ti parlo cosi'". Tocca quindi a Edoardo Leo, Claudio Amendola e Luca Argentero, che parlano del loro nuovo film "Io e la Giulia". Sotto la lente di ingrandimento dei social, gli occhi non proprio freschissimi di Claudio Amendola, che non sembra in grande forma.

>> Leggi anche: Moreno canta "Oggi ti parlo cosi'"

Il monologo di Angelo Pintus che non convince

Continua la carrellata di big. La prima ad esibirsi è Irene Grandi, che canta "Un vento senza nome", quindi tocca al vincitore di X Factor Lorenzo Fragola, che interpreta "Siamo Uguali" - brano inedito che include tra gli autori anche il suo capitano a X Factor Fedez. Arriva quindi il momento del monologo umoristico. Carlo Conti accoglie sul palco Angelo Pintus, quarantenne comico triestino poco conosciuto dal pubblico seduto in platea al teatro Ariston, "molto di più dai loro figli". Il monologo del comico - che parla delle differenze tra noi italiani e i nostri cugini francesi, con tanto di dedica in francese ai transalpini - sembra non convincere il popolo del web, che lo critica duramente sui social. Pintus sembra destinato a ripercorrere lo stesso destino di Alessandro Siani, massacrato sui social dopo il monologo di ieri. "Dopo la tragedia di Charlie Hebdo la Francia deve subire anche questo", si legge su Twitter. E ancora: "Vogliamo gentilmente radiare da Sanremo tutti i comici? ".

>> Leggi anche: Sanremo 2015: Pintus criticato su Twitter

L'esibizione de "Il Volo" e l'intervista a Charlize Theron

Emma Marrone presenta con il suo "accento terrone" i ragazzi de "Il Volo", la cui carriera era cominciata nel programma di RaiUno "Ti lascio una canzone". Il trio di tenori interpreta il brano "Grande amore", un'esibizione intensa che impressiona molto il pubblico dell'Ariston e anche uno dei ragazzi, che non riesce a trattenere le lacrime. Si emoziona un po' meno il popolo del web, che li critica per il look che hanno scelto per la serata. Arriva quindi il momento di Charlize Theron, meravigliosa come sempre, in un elegantissimo abito nero. Si concede anche qualche parola in italiano, poi Carlo Conti presenta una personalissima playlist dell'attrice. Sui social gli utenti sono incantati dalla bellezza dell'attrice americana. Mentre parte l'hashtag #JeSuisCharlize, Carlo Conti ricorda Virna Lisi.

>> Leggi anche: Charlize Theron a Sanremo: Nelson Mandela, Eros Ramazzotti e l'ovazione di Twitter

Biagio Antonacci e l'omaggio a Pino Daniele

Arriva finalmente il momento attesissimo del primo super ospite: Biagio Antonacci, presentato come un autentico mito della canzone italiana. Il cantautore esegue un medley di alcuni suoi successi: "Se io, se lei" (Massimo Giletti e Alba Parietti - inquadrati per un attimo - apprezzano dalla platea anche se non ricordano esattamente tutte le parole), "Pazzo di lei" (con tanto di passi di tango del nostro al fianco di una bella bruna in abito rosso) e "Sognami" (con finale a sorpresa: "Il mio cuore è qui a Sanremo"). Segue la classica intervista con Carlo Conti e poi un omaggio di Biagio intimo e delicato a Pino Daniele con "Quando".

>> Leggi anche: Biagio Antonacci canta un medley e omaggia Pino Daniele

Prima di entrare nel vivo della gara, la compagnia di ballo Pilobolus Dance Theater impressiona il pubblico con un coreografia sotto forma di ombre cinesi, ludica e coinvolgente. Poi tocca a Nina Zilli, il primo big ad esibirsi con il suo brano "Sola", un blues energico e vellutato. Dopo l'esibizione, Arisa raggiunge Carlo Conti e presenta il secondo big in gara Marco Masini, che interpreta "Che giorno è", un brano molto intenso che il pubblico sembra gradire particolarmente. Quindi Emma Marrone, avvolta in un abito rosso piuttosto castigato, presenta Anna Tatangelo. La compagna di Gigi D'Alessio, come sempre tecnicamente impeccabile, presenta il suo pezzo inedito "Libera". Sul web si vocifera subito di un presunto plagio della canzone di Lucio Dalla "Stella di mare". Poi, direttamente da Masterchef, arriva Joe Bastianich. Il "restaurant man" propone una ricetta discutibile per San Valentino che lo chef ha l'ardire di definire "all'italiana": spaghetti con "meat balls" (polpette), - "speriamo non due me balls", commenta Carlo Conti nel disperato tentativo di fare il simpatico. Poi Bastianich si dà al canto e interpreta l'immortale successo eseguito da Tony Renis "Quando quando quando". Arriva quindi il momento di Raf, che interpreta il brano "Come una favola". La prestazione del cantante pugliese - piuttosto incolore - non è stata gradita dal pubblico, che lo ha criticato su Twitter.

>> Leggi anche: Anna Tatangelo canta "Libera" a Sanremo

Il verdetto dei giovani

Carlo Conti inizia la serata ringraziando il pubblico per il record di ascolti del debutto. Poi si passa subito alla prima sfida tra le nuove proposte: Kutso - che presenta il brano "Elisa" - e il rapper romano Kaligola, 17 anni, che esegue il brano "Oltre il giardino". Impossibile non notare il look del bassista dei Kutso, che si presenta sul palco completamente ricoperto di fiori di plastica. Scelta discutibile, ma che porta fortuna al gruppo romano. Sono proprio i Kutso infatti ad aggiudicarsi la sfida con il 59% dei voti. Tocca quindi al livornese Enrico Nigiotti ("Qualcosa da decidere"), bello e tenebroso, che batte la graffiante Chanty ("Ritornerai") con il 52% dei voti.

>> Leggi anche: Sanremo 2015: Kutso e Enrico Nigiotti passano tra i giovani

Crediti: Nicola Accardo, melty.it, Facebook, web