Sanremo 2014: Luciana Littizzetto e la sua letterina (Video)

Luciana Littizzetto a Sanremo 2014
Ecrit par

Luciana Littizzetto ha aperto la prima serata del Festival di Sanremo 2014 con la sua celebre letterina di promesse comiche. Guarda il video su melty.it.

Anche quest'anno mattatrice della prima serata del Festival di Sanremo 2014 è stata sicuramente la verve e la simpatia fuori dagli schemi di Luciana Littizzetto. Non a caso, la comica torinese ha aperto lo show con una coreografia colorata e la solita letterina piena di promesse ironiche; le prime sono state degli sfottò al compagni di lavoro, Fabio Fazio: "Sanremo, fa che Fabio duri fino a sabato sera. Per lui questo è il secondo Festival di seguito. Anche 15 anni fa ne ha fatti due di seguito. Fabio, per fare due Sanremo di seguito, devono passare 15 anni! ". Poi si è lanciata con delle rime sui nomi dei Big: "Caro santo, fa che la canzone di Renga non sia una canzone del menga, che Palma canti con tutta calma, che i Perturbazione non abbiano l'agitazione e che Gualazzi...".

Sanremo 2014: Luciana Littizzetto e la sua letterina (Video)

La Littizzetto butta in mezzo anche un po' di politici, fra cui anche il criticatissimo Matteo Renzi: "Fa che Renzi non dica mai #StaiSereno a Papa Francesco che non vorrei facesse la stessa fine di Letta". E ancora: "Caro santo, fa comparire Gabriel Garko e fa sparire Fazio... perché lui si che è il Peccato e la Vergogna". E in conclusione, Luciana Littizzetto ha letto: "Fa che anche quest'anno, io sia un po' Roberto Carlino: Non vendo sogni ma solide.... minch*ate! ".

Altri articoli su Sanremo 2014Luciana Littizzetto, Arisa: Tutti i look della prima serata di Sanremo 2014Sanremo 2014: Fuori programma in apertura, Operai minacciano di buttarsi (video)Luciana Littizzetto è Raffaella Carrà: Il video da Sanremo 2014

Sanremo 2014: Luciana Littizzetto e la sua letterina (Video) - photo
Sanremo 2014: Luciana Littizzetto e la sua letterina (Video) - photo
Sanremo 2014: Luciana Littizzetto e la sua letterina (Video) - photo
Crediti: rai, Archivio web, Youtube