Sandro Bondi: 'Silvio Berlusconi sostenga Matteo Renzi'

Sandro Bondi loda Renzi
Ecrit par

Sandro Bondi è l'ultimo dei fedelissimi di Silvio Berlusconi a 'pensionare' Forza Italia. L'ex ministro della Cultura in una lettera a La Stampa: "Centrodestra senza strategia, Silvio sostenga Renzi".

Un altro 'colpo al cuore' per Silvio Berlusconi e Forza Italia. L'ultimo fedelissimo a sconfessare la politica della Casa Madre nel centrodestra, in ordine di tempo, è Sandro Bondi, ex ministro dei Beni Culturali nel quarto governo Berlusconi nonché poeta ufficiale della corte di Arcore. "Gentile Direttore, la mia impressione, da osservatore esterno ormai alla vita politica italiana, è che il centrodestra non solo sia diviso, com’è evidente, ma soprattutto sia privo di una strategia per il futuro": comincia così la lettera indirizzata da Sandro Bondi al quotidiano La Stampa, con cui l'ex sindaco comunista di Gubbio lancia un inaspettato endorsement in favore del premier Matteo Renzi. "Rappresenta senza dubbio la prima vera cesura nella sinistra italiana rispetto alla sua tradizione comunista (...) Renzi sta a Berlusconi come Blair sta a Margaret Thatcher".

Sandro Bondi: 'Silvio Berlusconi sostenga Matteo Renzi' - photo
Sandro Bondi: 'Silvio Berlusconi sostenga Matteo Renzi' - photo

Pur non rinnegando l'Uomo di Arcore, fonte di ispirazione per la sua arte poetica ma soprattutto suo carismatico protettore in campo politico, Bondi si mostra pessimista per il dopo Elezioni Europee: "Anche in caso di successo di Berlusconi resta un gigantesco problema che riguarda l'identità del centrodestra in Italia, soprattutto dopo l'insediamento del governo Renzi e il cambiamento profondo di cui l'elezione al soglio pontificio di papa Francesco è solo una delle espressioni (...) La forza di Renzi nasce in fondo dal fatto di proporsi di realizzare quel cambiamento e quella modernizzazione che il centrodestra non può dichiarare di aver realizzato pienamente".

Sandro Bondi: 'Silvio Berlusconi sostenga Matteo Renzi' - photo
Sandro Bondi: 'Silvio Berlusconi sostenga Matteo Renzi' - photo

Sandro Bondi, in questo caso, parla indirettamente della celeberrima "Rivoluzione Liberale" tradita: dagli alleati di Berlusconi, naturalmente. "La Lega ha imposto le sue concezioni, le sue ricette e perfino le sue idiosincrasie all'intera compagine di centrodestra, con risultati molto discutibili". Quindi l'invocazione di un cambio di rotta da parte del leader: "Mi piacerebbe che Berlusconi dicesse chiaramente che se Renzi farà cose giuste lo sosterrà e che lo criticherà e lo avverserà con fermezza solo se non manterrà fede alle sue promesse di cambiamento e di modernizzazione dell'Italia". Solo pochi giorni fa, era stato lo storico portavoce di Silvio Berlusconi Paolo Bonaiuti ad infliggere un duro colpo all'ex premier, passando al Nuovo Centro Destra di Angelino Alfano. L'effetto calamita di Matteo Renzi non risparmia neppure gli ultimi Mohicani del berlusconismo.

Sandro Bondi: 'Silvio Berlusconi sostenga Matteo Renzi'
Crediti: Youtube, web , Reuters