Sampdoria-Roma 2-1: Highlights e sintesi 5^ Serie A 2015-2016

Eder e Keita durante Sampdoria-Roma
Ecrit par

Gli highlights e la sintesi di Sampdoria-Roma 2-1 della 5a di Serie A. Al gol di Eder risponde Salah. Nel finale Manolas fa un autogol e porta la Samp al 5° posto.

Un autogol di Manolas regala la vittoria alla Sampdoria contro la Roma. E' finita 2-1 a Marassi per i ragazzi di Zenga, che può festeggiare così i 10 punti in classifica e il quinto posto momentaneo. Per la Roma è una brutta sconfitta perché mette a nudo tutte le pecche dello scorso campionato. Questa squadra fa fatica a segnare su azione e neanche i ricambi in attacco di Gervinho e Iturbe sono serviti a smuovere qualcosa, anche per merito della difesa blucerchiata. C'è da dire che i giallorossi hanno dominato il campo ma oltre al gol di Salah sono state poche le occasioni da gol. Come con il Sassuolo inoltre la Roma è andata in svantaggio, aumentando i problemi in fase di manovra per la carenza si spazi. La Samp invece è stata fortunata a trovare il vantaggio con Eder su punizione (barriera da rivedere) e l'autogol nel finale quando la gara sembrava spegnersi sul pareggio. Ma andiamo alla cronaca di Samp-Roma. Zenga cambia molto in difesa. Partono dall'inizio Zukanovic come centrale e Mesbah come terzino sinistro. L'altra novità p Correa dal primo minuto e lo spostamento di Soriano sulla linea dei centrocampisti. In attacco il solito duo Muriel-Eder. Nella Roma Garcia torna alla formazione tipo che ha sconfitto la Juventus. Florenzi e Digne sulle fasce, De Rossi al fianco di Manolas e Keita a centrocampo con Nainggolan e Pjanic. In attacco il trio Dzeko-Salah-Falque. Ci prova per prima la Samp con Correa, che con un destro a giro costringe De Sacntis ad allungarsi e bloccare la sfera. La risposta giallorossa giunge al 12' ed è Nainggolan a sfiorare il gol con un tiro di esterno destro dopo una respinta corta in area. La partita è bloccata: la Roma prova a far girare palla nell'attesa del varco giusto e i blucerchiati aspettano un errore in fase d'impostazione per far partire il contropiede. E allora la Roma vista la difficoltà di entrare in area palla al piede ci prova da fuori.

Al 24' è un destro di Pjanic a insidiare Viviano, bravo a respingere. Il portiere blucerchiato si ripete un minuto dopo su Dzeko. Il bosniaco ci prova sul finale di primo tempo con un tiro sporco che si spegne a lato di un paio di metri. La Samp nel primo tempo non è riuscita a ripartire e a creare un'azione pericolosa. Da segnalare un ammonizione esagerata a Eder, reo secondo Banti di essersi lasciato cadere in area su una scivolata di Manolas.. Nella ripresa dopo appena quattro minuti la Samp va in vantaggio. Su una punizzione dai 22 metri Eder pesca l'angolo basso sul palo più lontano. Un gran gol per il brasiliano ma grande colpa ce l'ha per De Sanctis per la barriera composta solo con tre uomini e Florenzi per essersi allontanato. Al 57' la Roma va vicino al pareggio con Pjanic, la cui punizione dal limite dell'area viene deviata da Eder in barriera e solo un grande Viviano nega il gol al bosniaco. La pressione dei giallorossi si fa sempre più forte e Zenga decide di togliere il trequartista Correa e coprirsi con il giovane Ivan a centrocampo. Garcia prova a dare imprevedibilità alla manovra con Gervinho, togliendo uno spento Iago Falque. Al 69' la Roma trova il pareggio. Corta respinta della difesa doriana, Pjanic serve Salah: tiro di sinistro e palla sotto l'incrocio. Per il Pelé egiziano è il secondo gol in due gare. Zenga decide di cambiare in attacco: fuori Muriel e dentro Cassano, alla sua prima partita dopo l'infortunio. All'83' l'attaccante ivoriano della Roma ci prova da dentro l'area ma il suo tiro viene murato in angolo. Due minuti dopo su un'azione di contropiede la Samp va in vantaggio per un autogol di Manolas, che calcia nella propria porta un tiro-cross di Eder in area. La Roma nel finale non riesce a trovare il gol del pareggio e perde tre punti sulla capolista Inter, vittoriosa in casa.

Crediti: Luciano Rossi, Getty Images, melty.fr