La grande bellezza: Sabrina Ferilli non va al Quirinale, Servillo si scusa

Toni Servillo e Paolo Sorrentino
Ecrit par

Paolo Sorrentino, Toni Servillo, Carlo Verdone, Isabella Ferrari e i produttori de “La grande bellezza” oggi sono stati ricevuti da Giorgio Napolitano. Mancava solo Sabrina Ferilli. Scopri perché su melty.it

Sabrina Ferilli non perdona. Prima l'attrice romana ha pestato i piedi perché voleva esserci alla Notte degli Oscar. Quindi non si è presentata nemmeno al ricevimento al Quirinale a Roma, nella sua città. Stamattina, infatti, tutto il cast del film premio oscar 2014 “La grande bellezza” è stato accolto da Giorgio Napolitano: il Capo dello Stato ha consegnato al regista Paolo Sorrentino e all’attore Toni Servillo le onorificenze dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana. Oltre a Servillo e Sorrentino erano presenti anche altri celebri interpreti del film: Carlo Verdone e Isabella Ferrari con i produttori Nicola Giuliano (salito anche sul palco degli Oscar di Los Angeles) e Francesca Cima. Ma lei non c’era. Sabrina Ferilli, dopo essersi sfogata per il mancato invito alla cerimonia degli Oscar 2014 ha preferito starsene a casa. Difficile credere sia stata una casualità o un accumularsi di impegni, perché la Ferilli, nelle sue precedenti dichiarazioni, aveva detto: “Per quanto possa essere ottimista, dubito che la cosa possa verificarsi nuovamente per me e, soprattutto, a breve. A me non è mai riuscita l’incoronazione”. La cerimonia di questa mattina al Quirinale poteva essere una valida alternativa all'anelata incoronazione (anche se di portata non internazionale), ma evidentemente l’attrice romana non ha perdonato lo smacco ed è rimasta a casa.

La grande bellezza: Sabrina Ferilli non va al Quirinale, Servillo si scusa - photo
La grande bellezza: Sabrina Ferilli non va al Quirinale, Servillo si scusa - photo
Sabrina Ferilli in una scena de "La grande bellezza":
La grande bellezza: Sabrina Ferilli non va al Quirinale, Servillo si scusa - photo
La grande bellezza: Sabrina Ferilli non va al Quirinale, Servillo si scusa - photo

Alla presa di posizione di Sabrina Ferilli, un sassolino nella montagna di polemiche attorno a "La grande bellezza", ha fatto da contrappeso l’attore Toni Servillo. Il protagonista del film, all’uscita dal Quirinale, si è finalmente scusato con la giornalista di Rai News24, Elena Scotoni. Ad inizio gennaio la Scotoni chiamò Toni Servillo a cellulare per avere qualche dichiarazione, Servillo prima rispose in maniera brusca e poi, in diretta, la mandò a quel paese con un sonoro “vaffa…”. Oggi Toni Servillo spiega: “E’ un incidente che non avrei voluto accadesse, mi scuso personalmente con la signora, credevo di aver spento il cellulare”. Toni Servillo non è certo l’ultimo arrivato, ed è consapevole che inventare scuse tipo “non ce l’avevo con lei” non avrebbe avuto senso. Ha così fatto mea culpa e chiuso l’incidente diplomatico con un gran sorriso. Sabrina Ferilli, invece, probabilmente, la tirerà per le lunghe.

Il "vaffa" di Toni Servillo alla giornalista di Rainews
Crediti: Archivio web, web , melty.fr