Romano Prodi Presidente della Repubblica: L'imitazione di Guzzanti (video)

romano prodi imitato da corrado guzzanti
Ecrit par

Romano Prodi è tra i candidati più accreditati al ruolo di Presidente della Repubblica. Guarda su melty.it i video delle più divertenti imitazioni di Corrado Guzzanti.

L'imbarazzo della scelta. Quando è spuntato il nome di Romano Prodi tra la rosa dei candidati presidente della Repubblica, a melty.it abbiamo subito pensato come riassumere in poche parole il passato del Professore. Romano Prodi, due volte Presidente del Consiglio, è stato vittima di più di una imitazione dell'inimitabile Corrado Guzzanti. La prima – la più conosciuta – è quella del "semaforo", andata in onda durante una puntata della trasmissione di Serena Dandini "Pippo Chennedy Show" nel 1997. Durante l'imitazione, un Romano Prodi appena eletto Presidente del Consiglio con l'Ulivo spiegava il suo modello di riferimento politico: "il semaforo. Quando cominciavo da ragazzo a fare la politica un simbolo più di altri mi aveva ispirato: il semaforo". Come il semaforo, Romano Prodi voleva essere "fermo, tranquillo, governare in mezzo alla strada, nessuno lo muove, immobile, è un semaforo". Si spiegava così la scelta di Massimo D'Alema nell'appogiare la sua candidatura a Presidente del Consiglio: "D'Alema ha visto questa luce rossa nella nebbia, pensava fosse una macchina da corsa che lo portasse a vincere le elezioni, e invece si era seduto su un semaforo, che non si è mosso di un metro".

Romano Prodi Presidente della Repubblica: L'imitazione di Guzzanti (video)

Un'altra divertentissima imitazione di Romano Prodi è quella del 2009 a "Parla con me": "Le stagioni di Prodi". L'attore che lo imita è sempre Corrado Guzzanti, ma questa volta lo scenario politico è cambiato. Il governo Prodi II è caduto in seguito alla defezione dell'Udeur di Clemente Mastella. Romano Prodi è alla stazione, ma non per prendere un treno. Passano le stagioni e lui è sempre fermo, immobile. Racconta Romano Prodi: "una volta son venuti ragazzi con le taniche di benzina, 'adesso lo bruciamo', dicevano. 'Ma questo non strilla, non c'è gusto! Ma a me non piace la politica strillata, mi piacciono le cose serie, se tu mi dai fuoco io mi incendio seriamente, c'è la sua bella combustione da fare e io la faccio". Rispetto al Romano Prodi di dieci anni prima, quello della seconda imitazione di Corrado Guzzanti è meno sorridente. E non c'è traccia della mortadella. Il motivo si svela solo alla fine: sta aspettando alla stazione che i dirigenti del Pd e del centrosinistra lo vengano a recuperare per proporgli di guidare una nuova coalizione. "E allora... zac! ", grida Romano Prodi con un colpo di karaté. Basterà l'elezione al Quirinale per convincerlo a spostarsi?

>>> Leggi su melty.it : Presidente della Repubblica: L'elezione in diretta

Romano Prodi Presidente della Repubblica: L'imitazione di Guzzanti (video) - photo
Romano Prodi Presidente della Repubblica: L'imitazione di Guzzanti (video) - photo
Romano Prodi Presidente della Repubblica: L'imitazione di Guzzanti (video) - photo
Romano Prodi Presidente della Repubblica: L'imitazione di Guzzanti (video) - photo
Romano Prodi Presidente della Repubblica: L'imitazione di Guzzanti (video) - photo
Crediti: rai, hotboards.rockit.it, Archivio web