Roma-Bayern Monaco 1-7: Tutti i gol

Roma-Bayern Monaco 1-7, disastro all'Olimpico
Ecrit par

Roma-Bayern Monaco 1-7 nella terza giornata del girone E di Champions League 2014-2015. Ecco il video dei gol dell'umiliazione dell'Olimpico firmati Robben (doppietta), Gotze, Lewandowski, Muller, Ribery e Shaqiri; Gervinho per la Roma.

Roma-Bayern Monaco 1-7 nella terza giornata del girone E di Champions League 2014-2015. Un incubo consumatasi tutto nella prima frazione, che ha fatto tornare il pubblico dell'Olimpico (che nell'occasione ha stracciato il precedente record d'incasso) a Manchester United-Roma 7-1 (2007) e tanti spettatori neutrali ad un'altra mattanza perpetrata dagli spietati tedeschi, Brasile-Germania 1-7 ai Mondiali 2014. Tatticamente, ma anche dal punto di vista dell'aggressività, Pep Guardiola ha distrutto Rudi Garcia (che per la seconda volta in carriera subisce un'umiliazione dai bavaresi), impostando una partita a ritmi e pressing altissimi, con una densità pazzesca nel centrocampo di campioni del mondo. La fotografia della partita è però tutta in Robben che affetta l'ormai pensionato Ashley Cole, e in Alaba e Gotze uomini ovunque, e con che qualità. Per gli amanti delle statistiche, è la seconda volta che la Roma subisce tre o più reti nella prima mezz'ora di gioco (l'altra fu proprio Manchester United-Roma 7-1). Per quelli della cabala, il contestato arbitro svedese Eriksson ha portato per la prima volta sfortuna ad una squadra italiana (due vittorie e quattro pareggi nei sei precedenti). Stavolta, per una grave sconfitta per tutto il calcio italiano, con quello tedesco avanti anni luce.

Roma-Bayern Monaco 1-7 ha visto un avvio equilibrato... nei primi 8 minuti. Al 9', Robben ha puntato in uno contro uno Ashley Cole, spostandosi la palla sul mancino e lasciando partire una conclusione a giro imprendibile per De Sanctis per l'1-0 del Bayern Monaco. La risposta di Neuer su Gervinho ha fatto il paio con quella, più centrale, di De Sanctis su Gotze. Robben, giocando larghissimo sulla destra, ha obbligato l'inguardabile Ashley Cole ad allontanarsi dal pacchetto difensivo, creando così un varco per gli inserimenti di Lahm e Muller. Risultato, in rapida successione al 23' il 2-0 con Gotze, tiro vicinissimo al palo che De Sanctis ha guardato entrare in rete, e al 25' il 3-0 siglato Lewandowski, che ha bruciato di testa il portiere romanista su cross di Bernat. Gotze e Robben hanno sfiorato il poker, concretizzato poi dallo stesso fenomeno olandese, per la doppietta personale al 30' dopo uno scatto alle spalle di Ashley Cole, e violenta conclusione non trattenuta da De Sanctis. Fiscale il rigore fischiato da Eriksson al 36' per un fallo di mano di Manolas simile a quello non sanzionato in Manchester City-Roma 1-1, e trasformato da Muller per il 5-0 del Bayern Monaco. Sul finire di primo tempo, sussulto di Manolas su azione di angolo, e successivo, pericoloso tiro di Xabi Alonso a chiudere 45' da incubo.

Roma-Bayern Monaco 1-7, nella seconda frazione, ha visto Garcia correre ai ripari inserendo Holebas per Ashley Cole e Florenzi al posto dell'invisibile Totti, e i tedeschi tirare (sino a un quarto d'ora dalla fine) i remi in barca. Nei primi 10' i giallorossi hanno fatto tremare i bavaresi con Nainggolan, Florenzi, ma soprattutto Gervinho, autore di un clamoroso palo al 53'. Dopo l'ennesimo miracolo del secondo tempo di Neuer (sul solito Gervinho, il meno peggio della Roma), ecco al 66' il gol della bandiera di Gervinho, di testa, su preciso cross di Holebas. I neoentrati Ribery e Shaqiri, rispettivamente al 77' e all'80', hanno completato la distruzione della Roma con l'1-6 e l'impietoso 1-7. Sette gol che la Roma aveva subìto una sola volta in casa nella sua storia, ai tempi del grande Torino. Il Bayern Monaco è già ad un passo dagli ottavi, che per la Roma rimangono alla portata dopo il 2-2 tra Cska Mosca e Manchester City. Le conseguenze psicologiche dell'umiliazione sono però imprevedibili, in Champions League ma anche in campionato.

Roma-Bayern Monaco 1-7, il video dei gol
All Goals - AS Roma 1-7 Bayern Munich - 21-10-2014 di ER-TV
Crediti: Reuters, web , afp