Rolling Stones a Roma: Le 5 migliori canzoni live

Rolling Stones, 14 On Fire Tour
Ecrit par

Mancano due giorni al concerto dei Rolling Stones a Roma: al Circo Massimo le pietre rotolanti si esibiranno con le loro hit più famose, ma quali sono le 5 migliori canzoni live? Scoprilo su melty.it.

Domenica 22 giugno i Rolling Stones si esibiranno al Circo Massimo di Roma: aprirà il concerto John Mayer, talentuoso chitarrista statunitense. L'esibizione nella capitale sarà l'unica data italiana del 14 On Fire Tour: durante le tappe europee le pietre rotolanti hanno proposto in scaletta le loro hit più famose, ma ci sono brani dei Rolling Stones che rimangono nel cuore. Scopriamoli insieme.

Jumping Jack Flash e Start Me Up

I Rolling Stones (guarda i migliori concerti in Italia) hanno scelto di aprire i concerti del 14 On Fire Tour in alternanza con due storici brani: "Jumpin Jack Flash" e Start Me Up. Il primo brano, composto da Mick Jagger e Keith Richards, è stato pubblicato nel 1968 come singolo e nel corso del tempo tanti artisti ne hanno prodotto una cover. "Start me up" è invece stato il singolo di lancio dell'album "Tattoo you", pubblicato nel 1981. Famoso anche il video che accompagna il brano, con Mick Jagger avvolto in pantaloni bianchi e maglietta viola.

Altri articoli su Rolling Stones a RomaRolling Stones a Roma: Mick Jagger vuole vedere i Mondiali di calcio!Rolling Stones a Roma: Una settimana al concerto più atteso dell'annoRolling Stones a Roma: Le foto più belle del 14OnFire TourRolling Stones a Roma: Chi è John Mayer, opening act

Gimme Shelter e Sympathy for the devil

Immancabili nelle scalette del 14 On Fire sono altre due storiche canzoni dei Rolling Stones. "Gimme shelter" è il brano di apertura dell'album "Let it bleed", pubblicato nel 1969. I cori che accompagnano il brano sono il vero marchio di fabbrica della canzone, magica sia sull'album che live. "Sympathy for the devil" è il brano di apertura dell'album "Beggars Banquet" (1968) e fece scalpore all'epoca: "Prima eravamo soltanto innocenti ragazzi, ma dopo la gente iniziò a dire 'sono il male, sono il male'" ha dichiarato Keith Richards.

(I can't get no) satisfaction

Uno dei brani più famosi dei Rolling Stones è "(I can't get no) satisfaction", considerata da varie fonti una delle canzoni più rilevanti della storia della musica mondiale. Il brano è inserito nella tracklist dell'album "Out of our heads" pubblicato nel 1965. Secondo Mick Jagger: "è stato il brano che ha creato realmente i Rolling Stones: ci ha cambiato da una band qualsiasi a un'enorme, mostruosa band".

Crediti: Rolling Stones, Rolling Stones Instagram, Archivio web